Enna, scoperta cantina abusiva per produzione vini: denunciato titolare

0

Inquinava il suolo con lo sversamento nel terreno delle acque di lavorazione derivanti dalla produzione di vino, attività esercitata senza alcuna autorizzazione sanitaria e amministrativa. Così per un cittadino originario di Leonforte (ENNA) è scattata la denuncia per violazioni al testo unico sull’ambiente e la sanzione per un importo fino a 9mila euro per le numerose irregolarità di carattere amministrativo e sanitario riscontrate. Il controllo dei finanzieri del nucleo di Polizia economico finanziaria di ENNA, insieme ai funzionari dell’ufficio Igiene dell’Azienda sanitaria provinciale, hanno acceso i riflettori sull’uomo dedito alla produzione illegale di mosto e vini che provvedeva a vendere al dettaglio. In un fabbricato, di proprietà del titolare dell’attività, era stata creata una vera e propria cantina abusiva, dotata di macchinari e tutto l’occorrente per la produzione e lo stoccaggio su vasta scala di numerose specialità vinicole che, al termine del ciclo previsto, sarebbero state poste in commercio in assenza di qualsiasi parametro qualitativo- sanitario previsto dalle normative vigenti di settore. Al termine delle ispezioni, il responsabile è stato denunciato alla Procura. Gli accertamenti proseguono per verificare la posizione fiscale del titolare della cantina per recuperare a tassazione i proventi dell’attività esercitata abusivamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here