Sicilia, impennata di numeri nel campionato regionale karting

0

L’incremento dei piloti partecipanti, molti dei quali esordienti e il grande seguito di pubblico confermano la scommessa vincente degli organizzatori e di Aci Sport Sicilia.

Torregrotta (ME). Dopo aver disputato il primo terzo di gare, in quattro diverse province, Siracusa, Ragusa, Agrigento e Trapani, è già tempo di un bilancio, sia pure provvisorio, riguardo l’andamento della stagione in corso.  Il campionato kart dei circuiti permanenti  sta riscuotendo sin dall’avvio un  grande successo, tanto di pubblico, quanto di partecipanti, dando agli organizzatori e ad Aci Sport Sicilia, che ne è promotore,  l’ennesima conferma di aver adottato una formula vincente. 

 Sono fin qui oltre 110 i piloti che nelle varie classifiche  hanno lasciato la casella dello 0; un numero ragguardevole di essi  ha partecipato a tutte le tappe che si sono  disputate, raccogliendo un congruo bottino di punti;  in molte categorie regna un perfetto equilibrio, che preannuncia un proseguo di stagione sempre più appassionante.

Alla luce dei risultati conseguiti  nella gara di Triscina, il ragusano dio Modica,  Angelo Blanco, con 60 punti .  guida la classifica fra i 14 esordienti della classe 60 Entry Level, davanti al terzetto di inseguitori formato  da Angelo Castro 42 punti, Cristian Blandino 40 punti  e  Marco Puma 39 punti.

Nella categoria 60 minikart, a cui hanno perso parte già 17 “pilotini”, continua la stagione trionfale del catanese Kevin Bonfiglio, che avendo  ottenuto 4 successi in altrettante gare, ha raggiunto quota 80. Alle sue spalle, insegue a 51 punti  la più accreditata sfidante,  Aurora Mistretta,  che nel corso dell’ ultima gara quella di Triscina, ha provato in tutti i modi di cogliere il primo successo stagionale, giungendo proprio ad un soffio dall’avversario sotto la bandiera d’arrivo.

Nella  125×30 junior, che con 10 protagonisti , rappresenta  la categoria di accesso per i giovani talenti alla cilindrata superiore, guida la classifica con 67 punti il trapanese di Alcamo, Stefano D’ Angelo, davanti all’ arrembante Giacomo Pellegrino con 47  e all’altra rappresentate del  gentil sesso Barbara Battaglia, che ha raggiunto quota 37 piazzandosi in tutte le gare.

Dieci autentici campioni hanno preso parte alla categoria 125 Kzn 2, alcuni fra questi  con un carnet di titoli nazionali e internazionali.  il messinese di Brolo,  Angel o Lombardo, e il siracusano Lorenzo Scatà’, con due vittorie per uno, condividono a 40 punti la leadership  con il catanese di caltagirone, Alessandro Branciforti, che  invece, ha fatto della costanza la sua arma vincente.

In fuga con 70 punti in classifica, nella affollatissima classe 125 Kz under, a cui hanno preso parte 20 piloti, il palermitano di Misilmeri Giuseppe Birriolo. Lo seguono a distanza  Adriano Di Leo con 45 punti e Giuseppe Iacono con 36 punti.

Nella 125 Kzn over,  dove i protagonisti sono stati 14, il catanese di Mascali, Alfio Messina è leader con 63 punti. Marcello Maragliano e Mirko Sulsenti, che rispettivamente con 45 e 42 punti sono i più accreditati inseguitori, cercheranno a partire dalla prossima gara di Kinisia di insidiargli il primato.

Nella 125 Club under,  fermo a 52 punti  lo” scalatore” Samuele Cassiba, che si appresta a cominciare la stagione delle salite, il “compaesano” ibleo  di Comiso, Alan Cilia, lo ha superato in classifica con 53 punti . Terzo in graduatoria Michele Ciarcià con 40 punti . Fra gli over continua ad inanellare successi Giuseppe Messina, che ha raggiunto 75 punti. I protagonisti delle gare club sono stati nel complesso 11.

Appassionante risulta la categoria 125 Rock Shifter, anche essa con 11 partecipanti. In testa alla classifica, dopo i primi quattro appuntamenti,  si trovano appaiati a 53 punti, Giuseppe Nicolosi e Gabriele Duello., seguono a 47 punti  Alessandro Greco e a 44 Mirco Alvano.

Prossimo impegno per  i kartisti in provincia di Trapani il 5 maggio a Kinisia.