CC “il Casale”, successo del contest “Raccontami la tua Settimana Santa”: studenti e scuole, condivise “emozioni”

0

SAN CATALDO – Un grande successo per il contest “Raccontami la tua Settimana Santa” lanciato dal centro commerciale “Il Casale” di contrada Biagini a San Cataldo. Un’iniziativa interessante, coinvolgente ed innovativa rivolto ai ragazzi con l’intento di stimolare la loro fantasia e  creatività. Il contest era aperto a tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie dei comuni limitrofi al Centro Commerciale. L’obiettivo era di condividere le emozioni ricevute dai riti pasquali che caratterizzano la storia di ogni Comune attraverso video contributi girati direttamente dal singolo alunno o dalla intera classe.

In tantissimi hanno partecipato: un inatteso boom, ragazzi e scuole hanno “prodotto” tantissimi video. Nel determinare la classifica finale i like sono stati certamente importanti, ma tuttavia hanno avuto un valore relativo in quanto il loro valore è stato sommato al giudizio della giuria tecnica.

La premiazione, di seguito l’elenco dei premiati, è avvenuta sabato, 20 aprile.

CALTANISSETTA: Salvatore Milia, classe 4 B dell’IC “L. King” plesso “M. Abbate”; Aurora Mulè e Martina Cataldi, IC “P. Leone”; classe 2 C, della Don Milani, plesso Cordova; classe 1 c, scuola primaria “L. Sciascia”.

SAN CATALDO: Gioacchino Riccardo, secondo circolo; Gioele Dell’Utri, Riccardo Malia, Gabriele Li Veli e Karole La Fisca, 1 D “G. Carducci”.

SANTA CATERINA VILLARMOSA: 5 A e 5 B, scuola primaria.

I video sono visibili sulla pagina FB del centro commerciale ed ad oggi hanno ottenuto oltre 70mila visualizzazioni. Inoltre è stato allestito, nella zona ristoro de “il Casale”, un maxi schermo in cui i video “girano” in rotazione.

Calogero Sanfilippo, direttore del CC, sintetizza le emozioni ed il valore del contest: “Ormai siamo, da dieci anni,  parte integrante del territorio, oltre quella che è l’elevata offerta in termini qualitativa del nostro servizio. Abbiamo voluto incentivare nei più piccoli la riscoperta ed il mantenimento delle tradizioni, riti e processioni che nel nisseno sono emozionanti e caratterizzanti. Non posso nascondere la soddisfazione oltre che per la partecipazione, per l’impegno profuso dai ragazzi e dalle scuole. Facciamo parte di questa comunità, vogliamo viverla e vivificarla in pieno: la tradizione è un patrimonio comune da non perdere ma da conservare e diffondere. Il nostro contest si è posto questo obiettivo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here