Salute

Nuovo virus identificato in Cina: “Il dato rassicurante è che non sembra avere la capacità di diffondersi da uomo a uomo e pare abbia una patogenicità relativamente bassa”

Redazione 1

Nuovo virus identificato in Cina: “Il dato rassicurante è che non sembra avere la capacità di diffondersi da uomo a uomo e pare abbia una patogenicità relativamente bassa”

Gio, 11/08/2022 - 08:53

Condividi su:

Sta facendo discutere non poco la scoperta di un nuovo virus identificato in Cina. Si tratta del virus Langya. A tal proposito Giorgio Palù, professore emerito di virologia dell’Università di Padova e presidente dell’Agenzia italiana del farmaco, parlando all’Adnkronos Salute, ha rilevato: “Sappiamo poco del virus Langya”, il nuovo virus identificato in Cina, “che pure appartiene a una famiglia nota da tempo e ad alta letalità. Sappiamo che ha la sua sorgente in un roditore, un topo ragno”.

Secondo Palù, tuttavia: “Il dato rassicurante per quanto riguarda la trasmissione è che questo virus, identificato in una paziente cinese, non sembra avere la capacità di diffondersi da uomo a uomo e pare abbia una patogenicità relativamente bassa”. (Adnkronos)