Salute

A Santa Caterina incontro regionale sul tema legato alle criticità del settore agroalimentare siciliano

Redazione 1

A Santa Caterina incontro regionale sul tema legato alle criticità del settore agroalimentare siciliano

Ven, 05/08/2022 - 09:40

Condividi su:

SAN CATALDO. A Santa Caterina presso la Sala di Pietra del Comune si è  svolto un incontro tra agricoltori/allevatori e professionisti del settore agroalimentare.
Gli interventi di alto profilo, hanno consentito e caratterizzato, un dibattito-confronto molto acceso e  appassionato, da parte chi, sopporta tutti i giorni l’inasprirsi di condizioni lavorative divenute ormai, quasi impossibili.
Crisi internazionali, maggiori costi energetici  di carburanti e  fertilizzanti.

Politiche di raccolta e distribuzione dell’acqua irrigua quasi inesistenti, carenza di banda ultra larga e assenza di consorzi territoriali, vere cause di  grande debolezza negoziale nell’interfacciarsi con i mercati globali. Inadeguata pianificazione e per ultimo, non certo ultimo, constatare con profonda amarezza,  la scarsa partecipazione di tanti, molti operatori del settore.
Ringrazio invece, per la collaborazione e la RIUSCITA dell’incontro, rivelatosi  interessantissimo, in primo luogo; il sindaco di S.Caterina Villarmosa dott. Giuseppe Ippolito , il sindaco di Resuttano Rosario Carapezza, Federico Inglisa  vice sindaco di S.Caterina Villarmosa, dott. Paolo Scicolone , il prof. Andrea Piraino, Agostino Cascio, Angelo Stella, Giuseppe Li Rosi, dott. Salvatore Licari, Salvo Sparatore Mario DI Mauro, Santo Bono, Lorenzo Giocondo, Nino Gulli e Lalicata Salvatore.
Il settore primario, vocato alla produzione di cibo e alimenti per la nutrizione umana e degli allevamenti, e più in generale per lo sviluppo economico della nostra Terra, penalizzato dalla latitanza politica e  dalla incapacità alla pianificazione di infrastrutture che sappiano reggere le sfide e il confronto con chi, già oggi, pratica l’agricoltura 4.0.
La Civiltà contadina, la civiltà rurale da salvaguardare ad ogni costo, per farla giungere alle nuove generazioni. Valori etici e morali essenziali come il pane e la pasta.
I partecipanti hanno convenuto di istituire un Comitato  di cui fanno parte coloro sopra menzionati, che avranno la responsabilità di organizzare, coadiuvare e sviluppare, proposte da sottoporre alla Comunità siciliana nel suo insieme e nello specifico presso le autorità preposte. Misure necessarie e non più procrastinabili.