Salute

Caos vaccini e morti, cosa dicono i dati inglesi: 227 decessi dopo Pfizer, 275 dopo AstraZeneca

iltempo.it

Caos vaccini e morti, cosa dicono i dati inglesi: 227 decessi dopo Pfizer, 275 dopo AstraZeneca

Mar, 16/03/2021 - 16:51

Condividi su:

Mentre i Paesi europei vietano la somministrazione del vaccino AstraZeneca in via precauzionale ci si interroga sui reali rischi per la salute del siero fermato da GermaniaItaliaOlanda e Francia. In attesa del pronunciamento ufficiale dell’Ema, agenzia europea del farmaco, e degli accertamenti sui casi di trombosi che hanno fatto esplodere il caso è possibile consultare i risultati delle analisi sugli “eventi avversi” del farmaco. 

In base all’analisi vaccinale di AstraZeneca stilata dalle autorità del Regno Unito, dove il vaccino sviluppato dall’università di Oxford è stato dati a milioni di persone, sono stati riscontrati 275 decessi e 54.180 report di effetti collaterali per un totale di reazioni avverse al farmaco pari a 201.622. L’analisi raccoglie le relazioni spontanee di medici raccolte dal 4 gennaio al 28 febbraio 2021. 

Numeri che differiscono di poco rispetto a quelli relativi all’analisi analoga effettuata sul vaccino Pfizer-BioNTech con i dati raccolti tra il 9 dicembre 2020 e il 28 febbraio 2021 in Gran Bretagna. Si parla di un totale di 94.809 effetti avversi raccolti in 33.207 report con un numero di morti pari a 227

In totale in Gran Bretagna sono state somministrate 24.453,221 prime dosi e 1.610,280 seconde dosi. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha ribadito oggi che il Regno Unito continuerà a somministrare il vaccino AstraZeneca considerato assolutamente sicuro.