Salute

Caltanissetta: saranno sistemati i marciapiedi deturpati in via Genovese

La Sicilia

Caltanissetta: saranno sistemati i marciapiedi deturpati in via Genovese

Lun, 19/10/2020 - 10:18

Condividi su:

Caltanissetta: saranno sistemati i marciapiedi deturpati in via Genovese

I marciapiedi della via Camillo Genovese (nella foto) saranno sistemati con i fondi assegnati dalla Regione per i cantieri di
lavoro. E’questa la soluzione che l’amministrazione comunale ha trovato
per i due marciapiedi che fiancheggiano la via Camillo Genovese la cui
carreggiata, invece, rimarrà rattoppata con una prima parte della sede
stradale in basolato antico e il resto
con il conglomerato bituminoso di più
moderna concezione.
L’amministrazione comunale aveva
prima annunciato il rifacimento dell’intero tratto della via Camillo Genovese con il basolato antico che durante lavori di scavo era stato trovato sotto il conglomerato bituminoso e che la
Soprintendenza ai beni culturali aveva imposto di ripristinare. Poi ha dovuto rivedere le sue intenzioni per la
mancanza dei fondi necessari nel bilancio del Comune e si è limitata a realizzare il basolato antico nella parte iniziale della strada con i circa 200.000 euro destinati alla sistemazione di tutte le strade urbane per l’anno in corso. Ma i marciapiedi dissestati sono rimasti nello stato in cui si trovavano che pregiudica il suo utilizzo e costituisce anche pericolo per il transito
dei pedoni. Ora saranno sistemati con
le somme assegnate dalla Regione al
Comune per i cantieri di lavoro e con
l’impiego degli operai che vi prestano
attività lavorativa.
L’assessorato regionale delle politiche sociali e del lavoro ha assegnato al
Comune il finanziamento di 352.000
euro che sarà utilizzato prevalentemente per la sistemazione dei marciapiedi di alcune vie cittadine. Gli interventi sono stati suddivisi in 3 lotti.

Il secondo lotto prevede, appunto, la sistemazione dei marciapiedi della via
Camillo Genovese e del tratto del corso Vittorio Emanuele compreso dal civico 1 al 59. Gli altri marciapiedi da sistemare sono quelli antistanti la sede del comando provinciale dei vigili del fuoco di viale della Regione e del corso Umberto, dal civico 31 all’89.
Saranno sistemati pure il piazzale di
ingresso dell’ex Onmi e l’area del parco-giochi del giardino del quartiere San Luca e sarà effettuato anche l’abbattimento di alcune barriere architettoniche. Per l’esecuzione dei lavori programmati il Comune si accinge a pubblicare l’avviso per l’affidamento dell’incarico a 3 istruttori di cantiere, 3 direttori di cantiere e 3 operai qualificati muratori.