Salute

Caltanissetta, S.Elia: macchina dei tamponi “ferma” per 24 ore. Caltagirone: “Nessun disservizio, tutto già risolto”

Donatello Polizzi

Caltanissetta, S.Elia: macchina dei tamponi “ferma” per 24 ore. Caltagirone: “Nessun disservizio, tutto già risolto”

Ven, 16/10/2020 - 14:46

Condividi su:

Caltanissetta, S.Elia: macchina dei tamponi “ferma” per 24 ore. Caltagirone: “Nessun disservizio, tutto già risolto”

CALTANISSETTA – Risolto in meno di 24 ore al Sant’Elia di Caltanissetta il “problema” che aveva fermato la macchina che analizza i tamponi.

Il direttore generale dell’Asp, Alessandro Caltagirone, impegnato strenuamente nella gestione dell’emergenza Covid-19 che attanaglia drammaticamente la provincia nissena, ha, comunque con sollecitudine, chiarito il quadro della situazione: “Nessun disservizio perché comunque i tamponi sono stati inviati ed analizzati dall’istituto zooprofilattico di Palermo che ci ha fornito i risultati in 24 ore.

La nostra macchina è già tornata al lavoro, un guasto ci può anche stare ma, abbiamo sopperito proficuamente all’imprevisto: la nostra è una macchina che in media analizza 300 tamponi, in alcuni giorni anche con punte di 650; è sottoposta ad un superlavoro. In altri siti siciliani lavorano a 200 tamponi al giorno, questo può rendere l’idea delle sollecitazioni a cui è stato sottoposto il nostro macchinario. Noi forniamo gli esiti in giornata, forse questa nostra celerità ha evidenziato il vuoto.”.

Necrologi di Caltanissetta