Salute

Bomba d’acqua a Palermo, tragedia “in diretta” social

Redazione

Bomba d’acqua a Palermo, tragedia “in diretta” social

Mer, 15/07/2020 - 22:28

Condividi su:

Bomba d’acqua a Palermo, tragedia “in diretta” social

Piu’ che una strada sembra il greto di un fiume in piena che trascina le auto, le solleva come fuscelli e le scaraventa una sull’altra. In viale Regione siciliana si vivono momenti di terrore con scene apocalittiche e persone che cercano di sfuggire a nuoto alla furia dell’acqua e altre che si arrampicano sui tetti delle macchine. Tutto testimoniato e vissuto “in diretta”. Sui social girano da subito immagini impressionanti, girate con il cellulare e pubblicate in tempo reale su Facebook. Immagini che suscitano commenti di rabbia ed indignazione. E’ tutta la citta’ a precipitare in un’emergenza arrivata all’improvviso, che le previsioni meteo della Protezione civile regionale avevano descritto come un semplice temporale. Ma presto, come si vede nei video postati nei social, si formano due punti critici in corrispondenza del sottopasso di via Leonardo da Vinci e in quello di viale Lazio. La gente e’ disperata. Tutti gridano invocando un soccorso. Si vede nelle immagini chi non riesce ad aprire lo sportello per abbandonare l’auto che galleggia e diventa una trappola mortale. Due non ce la fanno, ma la loro tragedia non viene inquadrata.

https://www.facebook.com/watch/?v=297031884899399

Una signora riprende invece dal balcone di casa, nel tratto che sovrasta il sottopasso di viale Lazio, alcune persone che si muovono attraversando il fiume d’acqua da un punto all’altro. Chi puo’ si mette in salvo a nuoto. E non mancano gli atti di generosita’ di chi prima attraversa a nuoto viale Regione Siciliana e poi torna indietro per soccorrere chi, nel guado, si trova in difficolta’. Un video inquadra la scena di un giovane che con rapide bracciate raggiunge e mette in salvo un ragazzo. Tutto intorno c’e’ un castello di auto. Alcune vengono trascinate nel sottopasso mentre un’intera colonna e’ bloccata nelle corsie laterali. Formano un muro impenetrabile e un ostacolo per i soccorsi. I video riproducono non solo il dramma ma anche le voci sgomente delle persone che assistono a scene impressionanti come quella che fa vedere il salvataggio di una ragazza tirata fuori dai vigili del fuoco dall’auto in cui rischiava di restare intrappolata. (ANSA)