Salute

Coronavirus, Bruzzaniti: “50 migranti in quarantena a Caltanissetta? No, grazie”

Redazione

Coronavirus, Bruzzaniti: “50 migranti in quarantena a Caltanissetta? No, grazie”

Gio, 16/04/2020 - 15:27

Condividi su:

Coronavirus, Bruzzaniti: “50 migranti in quarantena a Caltanissetta? No, grazie”

Tutti sappiamo che in questo momento il nostro territorio vive particolari criticità, sia dal punto di vista economico che sanitario. Siamo l’ultima provincia d’Italia, lo abbiamo letto, lo avevamo capito prima ancora, ed ormai sempre meno sono le aspettative verso il governo nazionale. Voglio ricordare che la nostra città è sede dell’Asp, azienda sanitaria che affronta, ogni santo giorno, problematiche connesse al coronavirus. La nostra città é sede del CPA di Pian del lago, con tutti i problemi e rischi sanitari che ne scaturiscono. Adesso sentir rincarare la dose, con l’invio di 50 immigrati da collocare in quarantena in qualche struttura cittadina, mi sembra davvero troppo.

Non riusciamo a trattenere in casa tanti nostri concittadini, che pur avendo tanto da perdere, non rispettano la legge… figuriamoci se chi non ha nulla da perdere, resterà barricato in casa!!! Siamo si, l’ultima provincia d’Italia, ma non per questo il governo centrale può permettersi il lusso di “scaricare” ogni problema in casa nostra. Gli immigrati sembra non siano destinati al campo profughi di Pian Del Lago, pertanto di strutture con 50 camere, in Italia, ce ne sono a bizzeffe, che li accolga qualcun’altro. Non si tratta né di razzismo né di inospitalità, si tratta di tutela della salute cittadina. Il Sindaco, Gambino si attivi immediatamente nel chiarire la propria posizione verso il Governo centrale, sono cert che quest’ultimo ben comprenderà la nostra già critica situazione. 

Gianluca Bruzzaniti