Gli avvoltoi di Palazzo d’Orleans

0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO.  “O Simon mago, o miseri seguaci | che le cose di Dio, che di bontate |deon essere spose, e voi rapaci | per oro e per argento avolterate, | or convien che per voi suoni la tromba, | però che ne la terza bolgia state.”
(Dante Alighieri)

Palermo, aprile 2019. Dunque: il governatore Nello Musumeci ha disposto lo stop al restauro del ridente giardino all’italiana annesso a Palazzo d’Orleans – sede della Presidenza della Regione Siciliana. Questo, in conseguenza del fatto che si stanno schiudendo due uova di avvoltoio (della specie Capovaccaio), in una delle gabbie di Villa d’Orleans. I nuovi piccoli avvoltoi, tra meno di un mese, andranno ad aggiungersi agli altri quattro nati negli anni scorsi. Un evento davvero eccezionale, considerata la difficoltà per questi rapaci di riprodursi in cattività.
Che dire? Prendiamo atto che l’ambiente, il contesto di Palazzo d’Orleans è favorevole a questo peculiare essere vivente.

Leandro Janni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here