Mussomeli, sul caso dell’incompatibilità dell’assessore Sorce l’opposizione batte il pugno

0

L'assessore Sebastiano Sorce

MUSSOMELI- Un’opposizione comunale mai doma sul caso che da alcune settimane tiene banco e che riguarda il caso della presunta incompatibilità dell’assessore Sorce. “I gruppi di opposizione PDL, PID e NOI MUSSOMELI, prendono atto che a distanza di oltre 20 giorni dall’ultimo Consiglio comunale la maggioranza non ritiene opportuno riconvocare un nuovo Consiglio comunale per trattare l’argomento, inerente l’incompatibilità dell’Assessore Sebastiano Sorce, presente all’ordine del giorno e ritirato dai gruppi di opposizione solo per rispetto nei confronti del Sindaco che, per i noti motivi di salute, non ha potuto partecipare al civico consesso.
Ci sembra altresì opportuno riconvocare un nuovo Consiglio comunale anche sulla scorta della delibera di Giunta municipale (n.208 del 30.12.2011) di approvazione del nuovo Statuto comunale che obbligatoriamente va trattato e approvato dal Consiglio comunale.
Tenuto conto che la revisione del nuovo Statuto è stata fatta con notevole ritardo rispetto ai 90 giorni prescritti dalla L.R. n.6 dell’aprile 2011, ritenendo che per questa maggioranza l’osservanza della legge è un optional, diffidiamo la Presidenza del Consiglio a non indugiare ancora sulla convocazione di un nuovo Consiglio, sia per l’approvazione di uno strumento fondamentale per la vita politica e amministrativa del Comune sia perché non si può temporeggiare all’infinito sull’incompatibilità dell’Assessore Sorce, evidenziata anche in un articolo del mensile regionale “S” del corrente mese.