Carlo Sorbetto, ricorrenza del 4 novembre anche a Caltanissetta: “il prezzo della fedeltà”

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Anche a Caltanissetta come ogni anno si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza del 4 novembre; per tutti il 4 novembre è un momento di riflessione e di festa è il momento di un cambiamento che, ci ricorda le vicende delle nostre forze armate. Per tutti i siciliani, il 4 novembre è un momento di rinascita. Come sempre l’associazione nazionale vittime civili di guerra (ANVCG), il Presidente provinciale Giovanni Scribani, insieme ai membri del direttivo, saranno presenti alla Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate del 4 novembre (sabato). Il 4 novembre, è il giorno della Vittoria, allorché, con un’offensiva iniziata il 24 ottobre del 1918, un anno esatto dal disastro di Caporetto, l’esercito italiano vince la prima guerra mondiale. L’armistizio firmato a villa Giusti, presso Padova, il giorno 3 da Pietro Badoglio e dal generale austriaco, Victor Weber von Webenau fissa infatti alle ore 15 del giorno 4 novembre la cessazione delle ostilità.  A tutti i nostri Caduti, di tutte le guerre, militari e civili, andrà il nostro atto doveroso di omaggio per l’eroicità con la quale condussero il loro sacrificio, lontani dagli affetti più cari e tra i pericoli di suoli ostili. Il benessere che ci vede ora godere dei moderni agii lo dobbiamo a Loro. La pace dei nostri tempi è il frutto del loro impegno, richiesto ma non certo voluto. Quindi pace eterna alle loro anime. Onore all’Italia! Onore alle Forze Armate.

Carlo Sorbetto

Condividi

Lascia un commento