Salute

San Cataldo. Il sindaco Comparato: “Porteremo avanti la battaglia per il miglioramento della sanità nella nostra Città”

Redazione 1

San Cataldo. Il sindaco Comparato: “Porteremo avanti la battaglia per il miglioramento della sanità nella nostra Città”

Mer, 19/01/2022 - 23:10

Condividi su:

SAN CATALDO. “Porteremo avanti, insieme e uniti, la nostra battaglia per il miglioramento della sanità nella nostra Città. Ne abbiamo discusso durante l’incontro che ho convocato nelle scorse settimane, presso la sede del Comune di San Cataldo, con i promotori della petizione popolare “potenziamento del pronto soccorso”.

Così il sindaco Gioacchino Comparato che ha anche rilevato: “Vogliamo, inoltre, costituire una “Consulta della Sanità”, aperta a tutti, un gruppo di lavoro formato da utenti, operatori sanitari, cittadini, rappresentanti di associazioni e comitati che saranno chiamati ad esaminare le problematiche in materia di sanità, di salute pubblica e a proporre le soluzioni. Intanto, ci faremo portavoce delle criticità già espresse nella petizione, per un miglioramento sostanziare e permanente dell’offerta sanitaria nel nostro territorio comunale”.

Il sindaco ha poi rimarcato: “Crediamo in un modello fondato sulla democrazia, sulla partecipazione, sul confronto, in special modo in tematiche che toccano la vita di tutti così da vicino. Questa è una battaglia di tutti e condividiamo totalmente la necessità di una sempre maggiore collaborazione tra Cittadini e Istituzioni. Credo, soprattutto in questo momento di pandemia, sia indispensabile far sentire la nostra voce per tutelare un diritto sacrosanto, quello alla salute. Il difficile momento che stiamo vivendo e l’emergenza sanitaria in corso fanno comprendere ancor di più l’importanza che riveste la Sanità, e quella territoriale in particolare. E’ per tale ragione che vogliamo porre attenzione prioritaria in questo campo”.

Il sindaco, infine ha concluso sostenendo che terrà la cittadinanza informata sui prossimi sviluppi e in ordine alla costituzione della Consulta, così da permettere la partecipazione di ciascuno.