Salute

Mussomeli, 23° anniversario dell’assistente sociale uccisa. Consegnati agli alunni Premio “Francesca Sorce per la solidarietà”

Carmelo Barba

Mussomeli, 23° anniversario dell’assistente sociale uccisa. Consegnati agli alunni Premio “Francesca Sorce per la solidarietà”

Mar, 26/10/2021 - 14:03

Condividi su:

MUSSOMLI – 23 anni fa, in una grigia mattina di autunno, una mano assassina strappò alla vita l’assistente sociale Francesca Sorce e, con lei, anche i coniugi Lo Bello. Un tragico evento che sconvolse l’intera popolazione, e non solo. A lei l’onorificenza del Presidente della Repubblica con decreto del 10 novembre 1999, onorificenze al valor civile, medaglia d’oro con la motivazione :” “Splendido esempio di umana solidarietà e spirito di servizio spinti sino all’estremo sacrificio”. Per perpetuare la memoria dell’atto eroico, ieri mattina, è stata deposta sulla tomba una corona d’alloro, e successivamente la commemorazione di Francesca Sorce presso l’aula consiliare di Mussomeli, a lei intitolata. Presenti i familiari di Francesca Sorce, il presidente del consiglio comunale Gianluca Nigrelli che ha coordinato i lavori, il sindaco Giuseppe Catania, gli assessori Daniele Frangiamore, Seby Lo Conte, Michele Spoto e Jessica Valenza, i consiglieri comunali Rosalia Morreale, Eugenia Costanzo e Silvana Castiglione, i ragazzi, i dirigenti scolastici e i loro rappresentanti, i comandanti delle Forze dell’Ordine, Guardia di Finanza, Carabinieri e Guardia Forestale. Evidentemente, i familiari dei ragazzi premiati. Ci sono stati i discorsi commemorativi del Presidente del Consiglio e del Sindaco e quello dei ringraziamenti da parte della rappresentante della famiglia Sorce. Contestualmente, la consegna dell’annuale “premio Francesca Sorce per la solidarietà”, istituito dal Comune, agli alunni segnalati dai dirigenti delle quattro istituzioni scolastiche locali. Questi i premiati: Sara Bellanca per l’Istituto “Hodierna”, presente la referente scolastica Giovanna Milazzo; per il Virgilio, presente il dirigente scolastico Vincenzo Maggio, è stata premiata l’intera classe dell’Alberghiero, la classe 2° A; per il Comprensivo “Leonardo Da Vinci”, presente la professoressa Maria Carmela Callari, il premio è stato assegnato a Giorgia Scrudato della Scuola primaria di Via Madonna di Fatima, mentre per il Comprensivo “Paolo Emiliani Giudici”, presente la referente scolastica Francesca Munì, è stata premiata Elisa Bavado. Un tragico atto eroico, nel 23° anniversario, commemorato a futura memoria per le nuove generazioni.

Necrologi di Caltanissetta