Salute

TV, RAI ricorda Rosario Livatino, il “giudice di frontiera” che ha combattuto la mafia

Redazione 2

TV, RAI ricorda Rosario Livatino, il “giudice di frontiera” che ha combattuto la mafia

Dom, 19/09/2021 - 15:01

Condividi su:

La Rai per onorare la memoria del ‘giudice ragazzino’ ucciso dalla mafia, Rosario Livatino, ha previsto a 31 anni dalla scomparsa, il 21 settembre una programmazione speciale con approfondimenti, interviste e film. Un primo momento di riflessione sulla storia umana e professionale di Rosario Livatino e’ stato proposto il 18 settembre alle 13.05 su Rai3 da “la Grande Storia” con la puntata “Rosario Livatino- Un giudice di frontiera”, che ha ricostruito le inchieste che Livatino aveva portato avanti contro la malavita organizzata e il contesto di vera e propria guerra di mafia scatenata dai conflitti tra Cosa Nostra e la Stidda, gruppo criminale emergente nell’agrigentino.

E’ il 21 settembre il giorno in cui si concentra la programmazione Rai per onorare la memoria del ‘giudice ragazzino’, a partire dal ricordo durante “Uno Mattina”, in onda alle 7.10 su Rai1. Rainews24 realizzera’ alcuni servizi di ricostruzione dell’omicidio, avvenuto mentre il magistrato andava al lavoro, in auto e senza scorta, percorrendo la strada statale tra Agrigento e CaltanissettSul luogo in cui Livatino fu sorpreso dai sicari il 21 settembre 1990 si terra’ una cerimonia che la Tgr Sicilia raccontera’ in un ampio servizio.

Necrologi di Caltanissetta