Salute

Covid dilagante a Gela: direttore Iacono (Asp) chiede di implementare le misure di prevenzione

Redazione 2

Covid dilagante a Gela: direttore Iacono (Asp) chiede di implementare le misure di prevenzione

Mer, 21/07/2021 - 15:46

Condividi su:

Cresce il numero dei positivi nella rossa Gela. Il direttore del dipartimento di prevenzione dell’Asp Francesco Iacono, con una nota ufficiale esprime grande preoccupazione per la situazione epidemiologica a Gela, ed ha invitato il sindaco ad “implementare le misure previste”.

Insomma i provvedimenti restrittivi gia’ in vigore in citta’ non sono ritenuti sufficienti, perche’ i numeri sono veramente preoccupanti.

Aggiunge il primo cittadino di Gela: “Non ho ancora deciso di attuare ulteriori misure restrittive a corredo di quelle gia’ previste dalle norme regionali e nazionali in caso di zona rossa, al momento in programma fino a giorno 23.

Ci sono alcune misure al vaglio, ma il mio desiderio sarebbe quello di non applicarle, per non aggravare ulteriormente la situazione di alcune categorie economiche gia’ al collasso. Tuttavia, non posso lasciar cadere nel vuoto l’appello di Iacono, cosi’ come non posso ignorare quello che sta accadendo. Per questo, ancora una volta, mentre una serie di provvedimenti sono in fase di studio, chiedo a tutti di recarsi all’hub vaccinale allestito al PalaCossiga e di farsi inoculare il siero.

La vaccinazione di massa e’ l’unica strada attualmente percorribile per uscire da questa emergenza, lo diciamo da mesi e continueremo a farlo. Non scherziamo col fuoco: questo non e’ un virus stagionale, o non manderebbe la gente in ospedale in piena estate! I dati dell’Asp, invece, indicano che meno della meta’ della popolazione gelese si e’ vaccinata fino a questo momento.

E’ il momento di farlo, per tutelare la propria salute, la propria vita e quella degli altri”.

Necrologi di Caltanissetta