Salute

Facebook raddoppia l’impegno per la lotta alla pornografia non consensuale

Redazione 2

Facebook raddoppia l’impegno per la lotta alla pornografia non consensuale

Ven, 05/03/2021 - 11:26

Condividi su:

Facebook raddoppia l’impegno per la lotta alla pornografia non consensuale

Raddoppia in Italia, dall’8 marzo in occasione della Festa della Donna, il progetto pilota di Facebook per la lotta alla pornografia non consensuale, grazie alla collaborazione con il Garante per la Protezione dei Dati Personali.

In una nota la piattaforma rende noto che il Garante, infatti, renderà disponibile, sul proprio sito internet, un canale di segnalazione dedicato alle persone che temono che le proprie immagini intime possano essere diffuse su Facebook o Instagram.

Il programma pilota di Facebook, attivato lo scorso anno in Italia grazie alla collaborazione con l’associazione no-profit di promozione sociale ‘PermessoNegato’, è ancora in fase sperimentale ed è stato pensato per aiutare le potenziali vittime a impedire che le loro fotografie o video intimi vengano pubblicati su Facebook e Instagram senza il loro consenso.

Come parte di questo progetto, le persone maggiorenni in Italia che temono che le loro immagini intime vengano condivise, possono contattare ‘PermessoNegat’o o, dalla prossima settimana, anche il Garante Privacy, per essere aiutate a sottoporre in modo sicuro quelle foto o video a Facebook.

Il social creerà una firma digitale unica o hash (composta da valori numerici che codificano l’immagine in modo che non sia riconoscibile a occhio nudo) del contenuto prima di distruggerlo e bloccherà possibili tentativi di pubblicazione sulle proprie piattaforme.