Salute

Sicilia, giornalisti contro Fake News e precariato: “Democrazia a rischio”

Redazione 2

Sicilia, giornalisti contro Fake News e precariato: “Democrazia a rischio”

Lun, 22/02/2021 - 16:01

Condividi su:

Sicilia, giornalisti contro Fake News e precariato: “Democrazia a rischio”

“Il mondo politico puo’ influire sul giornalismo, ad esempio non portando a termine una buona legge sull’editoria, permettendo che tanti giornalisti siano sottopagati e che si chiudano tanti giornali.

Quando la politica permette tutto questo, lasciando senza contratto e senza un lavoro chi fa le inchieste sul territorio, mette a rischio la democrazia”.

E’ il monito lanciato da Giuseppe Giulietti, presidente della Fnsi, nel corso dell’incontro “Articolo 21 – Costituzione, informazione e democrazia: tra fake news, nuove forme di solidarieta’ e rivoluzione tecnologica”, organizzato dal Centro studi Pio La Torre nell’ambito del progetto educativo antimafia e antiviolenza.

A partecipare, oltre Giulietti, sono stati il presidente del centro, Vito Lo Monaco, insieme ai giornalisti Paolo Borrometi, presidente dell’associazione ‘Articolo 21’, Rino Cascio, caporedattore Rai Sicilia, e Marina Turco, caporedattrice Tgs, che ha moderato il dibattito.