Salute

Rassegna Stampa. Caltanissetta: Rimescolamento delle commissioni consiliari

Lino Lacagnina - La Sicilia

Rassegna Stampa. Caltanissetta: Rimescolamento delle commissioni consiliari

Mer, 24/02/2021 - 18:00

Condividi su:

Rassegna Stampa. Caltanissetta: Rimescolamento delle commissioni consiliari

“Rimescolamento” all’interno di sei delle sette Commissioni consiliari permanenti di Palazzo Del Carmine, a seguito del quale cambieranno certamente i presidenti della 5ª (attualmente presieduta da Michele D’Oro) e la 6ª (guidata sinora da Angela Caruso).

Tutto questo a seguito della decisione adottata all’interno del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle che, essendo maggioritario in Consiglio con 14 consiglieri su 24, detiene sia la presidenza che la vicepresidenza delle sei Commissioni che saranno ora interessate al “rimescolamento” che dovrebbe avvenire nelle riunioni già calendarizzate).

Nulla cambierà nella 7ª Commissione “Trasparenza” che è composta da tutti i capigruppo consiliari che sono otto e che quindi resterà presieduta da Tilde Falcone, con vicepresidenza a Michele D’Oro, e conferma degli altri sei componenti, ovvero Gianluca Bruzzaniti, Calogero Adornetto, Oscar Aiello, Annalisa Petitto, Salvatore Mazza, Oriana Mannella.

Ma vediamo, una per una, come cambierà la composizioni delle sei commissioni, dopo la variazioni indicate dal Movimento 5 Stelle per la parte relativa ai propri consiglieri.

Va da sé che nei gruppi di lavoro dove sono stati proposti consiglieri pentastellati che già ne facevano parte, a questi verrà confermata la carica sia di presidente che di vicepresidente.

1ª Commissione (affari generali, rapporti istituzionali, regolamenti, statuti): confermate Anna Maria Polidoro (presidente) e Nina Schirmenti (vicepresidente), entrano Michele D’Oro e Adele Castellana (al posto di Marina Mancuso e Federica Scalia); immutata la rappresentanza dei partiti di opposizione (Giovanna Mulè, Oscar Aiello, Toti Petrantoni).

2ª Commissione (assetto del territorio): Fabrizio Di Dio resta presidente, escono Valeria Visconti (vicepresidente), Michele Tumminelli e Marco Matta che saranno sostituiti da Marina Mancuso, Lisa Faraci, Federica Scalia; i consiglieri di opposizione sono Gianluca Bruzzaniti, Tilde Falcone e Oriana Mannella.

3ª Commissione (ambiente): Anche in questo caso conferma del presidente Michele Tumminelli, entra a far parte di questo gruppo Fabrizio Di Dio (al posto di Adele Castellana che era vicepresidente), confermati Angela Caruso così come i quattro consiglieri di opposizione Calogero Adornetto, Annalisa Petitto, Salvatore Mazza e Michele Giarratana.

4ª Commissione (risorse e sviluppo economico): Marina Mancuso (presidente), Marco Matta (vicepresidente) resteranno al loro posto, confermata Valeria Visconti; i tre pentastellati saranno affiancati da Adele Castellana e Gualtiero Guarino (che prendono i posto di Fabrizio Di Dio e Lisa Faraci); due i rappresentanti dell’opposizione: Oscar Aiello e Salvatore Mazza.

5ª Commissione (cultura, attività sociali): Esce Michele D’Oro (presidente) così come Anna Maria Polidoro e Adele Castellana sostituite da Angela Caruso, Marco Matta, Valeria Visconti, mentre resta al suo posto Federica Scalia (vicepresidente); tre i consiglieri di opposizione: Gianluca Bruzzaniti, Calogero Adornetto, Michele Giarratana.

6ª Commissione Lascia la presidente Angela Caruso, entra a farne parte Michele Tumminelli; confermati Lisa Faraci (vicepresidente), Nina Schirmenti e Gualtiero Guarino; opposizione presente con Giovanna Mulè, Tilde Falcone e Oriana Mannella.

La scelta dei nuovi presidenti e/o vicepresidenti dovrà avvenire all’interno di ogni singola Commissione con voto dei sette com ponenti effettivi. Non hanno infatti diritto a voto i capigruppo consiliari la cui presenza nella riunioni è limitata alla semplice audizione.