Salute

Gela, Certificati Anagrafici in Tabaccheria: a marzo un nuovo servizio per i cittadini

Redazione 2

Gela, Certificati Anagrafici in Tabaccheria: a marzo un nuovo servizio per i cittadini

Mar, 23/02/2021 - 10:32

Condividi su:

Gela, Certificati Anagrafici in Tabaccheria: a marzo un nuovo servizio per i cittadini

Deliberato in Giunta, potrà partire probabilmente all’inizio di marzo il nuovo servizio grazie al quale i cittadini potranno ottenere nelle tabaccherie i certificati normalmente rilasciati dall’Ufficio Anagrafe, con il vantaggio di poterli richiedere ed avere anche in orari diversi da quelli di apertura degli uffici comunali.

«Il servizio non costa nulla al Comune – ha spiegato il Presidente FIT Giuseppe Collica (nella foto) – Tutto nasce da una proposta di Novares e della Federazione Italiana Tabaccai – ha spiegato Giuseppe Collica – riteniamo che ogni iniziativa che possa rendere più agile il rapporto tra il cittadino e la burocrazia vada percorsa senza esitazione”.

“Le tabaccherie aderenti – ha proseguito il vicepresidente Emanuele Passaniti – potranno erogare i certificati nei loro orari di apertura, quindi chi ne ha bisogno può farlo in pausa pranzo piuttosto che al termine della giornata lavorativa, oppure il sabato o la domenica. Costa 2 euro al cittadino, ma credo che a fronte della grande comodità sia una spesa decisamente sostenibile. Ringrazio l’assessore Giuseppe Licata per avere sposato da subito questa bella iniziativa e tutta la giunta per avere deliberato il progetto.

Il funzionamento del servizio è molto semplice: il cittadino si reca in una delle tabaccherie aderenti, richiede il certificato (nascita, morte, matrimonio, residenza, stato civile, stato di famiglia ecc.), il tabaccaio richiede una serie di informazioni all’utente, per esempio gli estremi del proprio documento di identità, se il certificato riguarda un’altra persona, se in bollo o altre richieste pertinenti.

Dunque procede a inviare la richiesta dell’emissione del certificato al sistema, collegato con l’ANPR (Anagrafe nazionale della popolazione residente) che in pochi secondi fornirà il documento richiesto.

Prima di emettere il certificato, il tabaccaio chiederà al richiedente di controfirmare un’autocertificazione, contenente il riepilogo di tutte le informazioni fornite per la richiesta del certificato al richiedente, documento che sarà tenuto in custodia dal tabaccaio per 6 mesi. Firmato il documento e versata la somma di 2 euro l’utente riceverà la sua copia del certificato, emessa da ANPR con il QR di garanzia ed il logo del Comune.

“Abbiamo dato il via alle operazioni per attivare il servizio –conclude il vicepresidente provinciale FIT – in città ci sono una cinquantina di tabaccai, che già effettuano tantissimi servizi dal pagamento bollette, bonifici, Bollo auto, pacchi postali,ricariche cell e al rilascio SPID: coloro che aderiranno all’iniziativa potranno partire mi auguro entro l’inizio di marzo con l’erogazione del servizio così avremo fatto un ulteriore passo avanti nel nostro programma di rendere sempre più vivibile Gela, a 360 gradi”.