Salute

Mussomeli, Ospedale Longo verso la riapertura Chirurgia e Riabilitazione

Carmelo Barba

Mussomeli, Ospedale Longo verso la riapertura Chirurgia e Riabilitazione

Gio, 16/07/2020 - 08:25

Condividi su:

Mussomeli, Ospedale Longo verso la riapertura Chirurgia e Riabilitazione

MUSSOMELI – Non è passata inosservata la notizia della prossima riapertura della Chirurgia, e, soprattutto, l’annuncio circa l’attivazione della Riabilitazione dopo una dozzina d’anni che se ne parla. In merito, i sindacalisti della UIL, Lillo Polito e Giuseppe Butticè, dicono: Siamo contenti della riapertura della Chirurgia con il rientro del dottor Sorce e dell’apertura della riabilitazione del nostro Ospedale. Noi come organizzazione sindacale, da rempo ci siamo battuti per tale conquista in quanto siamo stati sempre convinti che si tratta di un servizio molto importante per l’utenza che afferisce presso la nostra struttura. Un nuovo servizio , quindi erogati a molti pazienti costretti attualmente a recarsi presso altre strutture, anche private e lontane dal loro domicilio. Un servizio di primaria importanza sia per i pazienti da riabilitare a seguito da intervent0 chirurgico ortopedico, ma per quei pazienti post ictus. A questo si aggiunga anche il ritorno in termine di occupazione che per chi come noi fa sindaco a fianco dei lavoratori, si traduce sempre in un ottimo punto di partenza per ogni qualsivoglia percorso assistenziale”. “Circa la Pedriatria aggiungono i sindacalisti, altro importantissimo servizio dismesso da ormai quattro anni, considerato che l’Azienda cerca anche pediatri in pensione come ha fatto con altri professionisti , noi suggeriamo senza indugio di contattare il dottor Vincenzo Mistretta, già primario di pediatria, da anni in quiescenza, che già in passato aveva dato la propria disponibilità a tornare in corsia a servizio dei suoi amati bambini.Nelle more che anche tale reparto venga riaperto noi chiediamo che venga ripristinata la presenza una volta la settimana dell’ambulatorio di Pediatri”. Appena lo scorso maggio il sindaco Catania ha anche scritto al Ministro alla Salute, Roberto Speranza, chiedendo tra l’altro anche il potenziamento del reparto di chirurgia generale (già previsto nella rete ospedaliera recentemente approvata con dotazione di 6 posti letto), con un conseguente e necessario potenziamento dell’organico e attrezzature, e il potenziamento del Reparto Medicina generale (con dotazione di 14 posti letto) e del Reparto di Ortopedia e traumatologia (con dotazione di 10 posti letto) (FONTE: LA SICILIA. R.M.)