Caltanissetta, liceo classico “R. Settimo”: un 8 marzo particolare

0

CALTANISSETTA – Per celebrare la giornata internazionale della donna giorno 8 marzo il Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” ha organizzato un’attività assai dinamica: 30 studentesse del triennio hanno partecipato a brevi seminari di formazione su Arduino & Robot (le schede Arduino sono in grado tra l’altro di far funzionare robot) e su come creare App per i cellulari.

L’incontro su Arduino & Robot è stato tenuto dal prof. Fabio Capraro, del come creare App per i cellulari si è occupata la prof.ssa Donatella Giunta, entrambi docenti dell’ITET “Rapisardi – Da Vinci” di Caltanissetta accompagnati da un gruppo di studentesse e studenti.

Tali incontri sono stati un modo per avvicinare le studentesse alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) nell’ambito dell’azione #20 “Girls in Tech & Science” del PNSD proprio in occasione della giornata della festa della donna.

Attiva e propositiva la risposta delle studentesse coinvolte che auspicano una prosecuzione del progetto.

Tutor del progetto le professoresse Laura Di Giovanni e Giuseppa Iannuzzo coadiuvate dagli assistenti tecnici Carmelo Gambino e Antonio Randisi.

Il liceo “R. Settimo”, guidato dalla Dirigente Irene Cinzia Maria Collerone, ha sempre favorito negli anni la partecipazione di docenti e studenti ad attività finalizzate al potenziamento delle conoscenze e le competenze in discipline scientifiche. È stata infatti scuola polo nell’ambito del Piano Nazionale “Insegnare Scienze Sperimentali”, possiede un laboratorio scientifico all’avanguardia con strumentazioni pregevoli potenziato anche con finanziamenti PON e, proprio nell’ambito del PNSD #Futura nell’aprile 2018, ha ospitato il primo evento WoMEST in cui 20 studentesse sono state chiamate a partecipare ad incontri, dibattiti e ad una competizione sul tema delle STEM.

Il Liceo, pertanto, manifesta il proprio interesse per la partecipazione di un gruppo di studenti alle iniziative del PNSD – azione #19 in linea con gli obiettivi dell’agenda strategica 2030, al fine di diffondere la passione per le materie scientifiche, favorire il numero di iscrizioni in facoltà STEM, contrastare pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le sudentesse e gli studenti rispetto alle materie STEM, favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche, consolidare i percorsi innovativi iniziati con il PNSD.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here