Nissa: è ormai prossimo il momento del passaggio delle consegne.

    1

    CALTANISSETTA – In casa Nissa è il momento del cambiamento. E’ ormai prossimo il passaggio di proprietà del sodalizio biancoscudato. L’ex presidente Umberto Ilardo ha confermato che sono ancora tre le trattative in piedi ma le indiscrezioni delle ultime ore danno in vantaggio la cordata di imprenditori e professionisti nisseni che si sono affidati all’intermediazione di Luigi Abate; se la cordata nissena dovesse acquisire la maggioranza, il nuovo presidente sarebbe il medico Gabriele Roccia. I tifosi del capoluogo seguono con apprensione l’evolversi della vicenda. Negli ultimi giorni si era registrata una sempre maggiore insofferenza di alcuni supporter nei confronti dell’attuale dirigenza ed in particolare nei confronti dell’avv. Umberto Ilardo. Quest’ultimo (a Roma sino a venerdì sera per esigenze professionali), che appena due anni orsono aveva salvato la gloriosa prima formazione calcistica cittadina dalla sparizione, ha dovuto fare i conti con la scarsa partecipazione dell’imprenditoria locale e con la difficile situazione degli enti locali. Preso atto della situazione ormai divenuta complicata ed insostenibile, l’ex numero uno biancoscudato, ha avviato una serie di trattative per la cessione del pacchetto societario. Sul fronte mercato dopo la partenza definitiva del forte estremo difensore Vincenzo Marruocco, vicenda dai contorni plumbei, la Nissa si ritrova senza un portiere di sicuro affidamento. Vitale, che aveva disputato come titolare i primi due incontri di campionato, non appare all’altezza e dunque si crea un nuovo vuoto nell’esiguo organico della squadra. Unica nota lieta l’esordio, domenica scorsa, del neo arrivato attaccante Fancello in gol alla sua prima apparizione. Le altre operazioni di mercato, attualmente, vengono “congelate” in attesa che sia concretizzato il passaggio di consegne fra la vecchia e la nuova dirigenza.

    1 COMMENTO

    1. Premetto che non sono una tifosa di calcio tanto da non guardare neanche i mondiali
      Ancora una volta i nisseni si distinguono per la loro capacità di notare solo “gli errori” degli altri e non i propri.
      L’unico vero errore dell’orami ex presidente della Nissa Avv. Umberto Ilardo, è stato solo quello di cercare di dare alla squadra un’impostazione aziendale diversa da quella che sino ad ora “aveva avuto” la Nissa.
      Ovviamente era necessaria e fondamentale l’unione della città, quell’unione che Caltanissetta non ha mai avuto in nessun settore figuriamoci per la squadra di calcio.
      Quei tifosi che vanno scrivendo porcherie in tutta la città dov’erano quando c’era da sostenere la Nissa economicamente? o quando la domenica la squadra giocava?
      Se i programmi dell’Avvocato Ilardo avessero portato la Nissa ad un buon livello qualcuno avrebbe scritto per la città Ilardo sei un professionista o Ilardo sei un grande?
      Non penso proprio.
      Cari Nisseni fatevi un esame di coscienza………
      Rimboccatevi le maniche e se veramente siete migliori di lui, cosa di cui dubito, DIMOSTRATELO

    Comments are closed.