Settimana Santa, gemellaggio con la città spagnola di Crevillent

0

La Settimana Santa di Caltanissetta esce nuovamente dai confini nazionali ed accoglie l’interesse della cattolicissima Spagna per la stipula di un gemellaggio con la cittadina di Crevillent nella regione valenziana della vicina Alicante. Dopo il gemellaggio sancito l’anno scorso con la cittadina sudamericana di Popayan in Colombia, gli sforzi del coordinamento nisseno di rendere la Settimana Santa di Caltanissetta internazionale, vengono premiati con la stipula di un protocollo d’intesa, di cui da già notizia l’importante portale spagnolo www.semanasantacrevillent.com. che alla Settimana Santa nissena dedica due pagine, compresi alcuni cenni sulla città siciliana e la sua storia. Questo quanto riportato sul portale spagnolo e di seguito tradotto:

La Federazione delle confraternite di Crevillent sta ultimando i dettagli per formalizzare una partnership con il Consiglio di Confraternite della Settimana Santa e la Real Maestranza di Caltanissetta (Sicilia – Italia), gli accordi dovrebbero essere formalizzati in prima istanza a Crevillent, il prossimo 13 Aprile. A marcare la presenza in città di Mons. Giovanni Lanzafame, rappresentante della Real Maestranza in Spagna, che avrà il compito di predicare il Septenario in onore della Virgen de los Dolores de Crevillent.

Ciò è stato stabilito dopo numerose discussioni tra il presidente della Federazione, Francisco Polo, Monsignor Giovanni Lanzafame ed il Presidente onorario della Real Maestranza di Caltanissetta e Coordinatore Generale della Pasqua della sua città, Gianni Gerlando Taibi.
Come premessa a questo gemellaggio durante il mese di Marzo verranno organizzate due mostre di fotografia per sensibilizzare la celebrazione, saranno infatti allestiti pannelli fotografici con la settimana santa nissena a Crevillent, e quella spagnola a Caltanisetta. Un secondo evento sarà la firma del gemellaggio della città di Caltanissetta per quello che sposterà una rappresentanza crevillentina della Federazione a partecipare alla processione di San Michele Arcangelo che si tiene nella città siciliana l’8 Maggio.

“Si tratta di un riconoscimento importante- ha dichiarato l’Assessore Provinciale al Turismo Fabiano Lomonaco – l’ennesima testimonianza di come il turismo religioso possa fungere da traino per l’immagine del territorio e l’interesse dell’estero verso la nostra città”. Dello stesso tenore le dichiarazioni dell’Assessore Comunale Danilo Tipo. “Il protocollo con la città di  Crevillent giunge dopo una intensa attività di promozione della nostra Settimana Santa- dice il coordinatore Gianni Gerlando Taibi- che non ha pari in tutto il mondo e che raccoglie l’interesse di quei paesi dove tali riti, sono motivo di orgoglio per le intere comunità e non solo per chi le organizza, anche questo è uno dei motivi che ci spingono a lavorare con maggiore tenacia. Quello che più ci interessa è –conclude Taibi- il mantenimento della sacralità che deve essere la principale prerogativa del nostro Coordinamento”.