Salute

Ucraina: prima nave con grano lascia Odessa e nel frattempo a Kiev si contano vittime e dispersi

Redazione 2

Ucraina: prima nave con grano lascia Odessa e nel frattempo a Kiev si contano vittime e dispersi

Lun, 01/08/2022 - 09:05

Condividi su:

Il ministero della Difesa turco ha annunciato che una prima nave mercantile carica di grano dell’Ucraina ha lasciato il porto di Odessa.

Nel frattempo, nel resto del paese, si prova a quantificare le conseguenze della guerra lanciata dalla Russia.

Circa trecento persone risultano disperse nella sola zona della capitale dell’Ucraina. Lo denuncia il capo della polizia della regione di Kiev, Andrii Nebytov, sostenendo che alcuni ucraini sono detenuti in Bielorussia e spiegando che 216 vittime non sono ancora state identificate. ”Circa 300 persone sono ora considerate disperse a causa delle ostilità nella regione di Kiev. I 216 corpi ritrovati non sono stati ancora identificati. E’ stata eseguita una procedura accurata di selezione del Dna. Spero che grazie alla collaborazione con i parenti saremo in grado di identificare queste persone”, ha scritto su Telegram. ”Durante la documentazione dei crimini di guerra nella regione di Kiev, abbiamo scoperto che molte persone sono attualmente detenute nel territorio della Bielorussia”, ha aggiunto citando ”testimoni oculari” secondo i quali ”queste persone sono state rapite dagli occupanti di Hostomel, Bucha e Irpin”.

L’aggiornamento del bollettino di guerra da parte dello Stato maggiore delle forze armate ucraine conta anche “Le perdite totali in combattimento del nemico” russo che “dal 24 febbraio al 1 agosto sono state approssimativamente pari a circa 41.030 persone”. In base alla stessa fonte sono stati distrutti 200 carri armati, 1.768 veicoli corazzati da combattimento, 117, aeroplani e 223, elicotteri.