Salute

Caltanissetta, riprende oggi interrogatorio Montante: “Musumeci e Armao mi chiesero indicazioni”

Redazione

Caltanissetta, riprende oggi interrogatorio Montante: “Musumeci e Armao mi chiesero indicazioni”

Sab, 12/06/2021 - 09:28

Condividi su:

Riprende questa mattina, davanti alla Corte d’appello di Caltanissetta, l’interrogatorio di Antonello Montante, l’ex presidente degli industriali siciliani, condannato in primo grado a 14 anni di carcere per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione. Ieri pomeriggio, Montante, che ha chiesto di essere interrogato, rispondendo alle domande dei suoi legali, gli avvocati Giuseppe Panepinto e Carlo Taormina, ha parlato del suo “impegno contro la mafia”, ma anche del suo rapporto con i magistrati, citando alcuni giudici di Caltanissetta con cui “collaboravo per la legalità”.

Poi, ha anche detto che il Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci e l’assessore Gaetano Armao “fino al 2018”, quando Montante fu arrestato, “venivano da me per chiedere indicazioni su come muoversi e su cosa portare avanti nella loro azione politica”. E ha aggiunto: “Mi sono dunque interrogato sulla ragione della costituzione di parte civile di tante persone che mi sono state vicino a cominciare dalla Regione per finire a Cicero”, cioè l’ex presidente dell’Irap che oggi è uno dei maggiori accusatori di Montante. L’interrogatorio riprende alle 9. 

Necrologi di Caltanissetta