Salute

Agrigento, migranti. Arcivescovo Francesco Montenegro: “Il Vangelo ci chiede di accoglierli”

Redazione

Agrigento, migranti. Arcivescovo Francesco Montenegro: “Il Vangelo ci chiede di accoglierli”

Mer, 08/07/2020 - 11:24

Condividi su:

Agrigento, migranti. Arcivescovo Francesco Montenegro: “Il Vangelo ci chiede di accoglierli”

Il Papa oggi celebra a S. Marta a sette anni dal pellegrinaggio a Lampedusa  “Accogliere il forestiero per noi cristiani è un valore sacro: è il Vangelo che ci chiede di farlo”. Lo sottolinea l’arcivescovo di AGRIGENTO, card. Francesco Montenegro, che nel 2013 accompagnò il Papa nel suo pellegrinaggio a Lampedusa. Oggi Bergoglio, alle 11, a casa Santa Marta celebrerà una messa senza fedeli nell’anniversario di quel pellegrinaggio. “Io – osserva a Vatican news il porporato- sottolineo sempre una contraddizione: noi agrigentini ci inginocchiamo davanti a San Calogero che è un santo ‘nero’.

Lui ce lo teniamo stretto, mentre gli altri ‘neri’ vogliamo respingerli. Lui che è nero, secondo la tradizione, venne ad aiutare i bianchi appestati, senza porsi alcun problema. Se davvero fossimo devoti di san Calogero, ed essere devoti significa saper imitare, dovremmo essere capaci anche di accogliere. In mezzo a tutta questa gente che arriva ci possono essere i delinquenti, non dico di no, ma ci possono essere anche i santi”.

Montenegro dedica anche una riflessione al tempo della pandemia: “Devo dire che c’è stato un risveglio di solidarietà in questi mesi di pandemia. Non legata necessariamente al Vangelo, ma spontanea, diciamo anche laica. Io quello che mi auguro è che non dimentichiamo troppo presto quello che è avvenuto ma semmai sappiamo approfondirlo per aiutarci di più. Noi corriamo il rischio di dimenticare. In quei giorni la paura ha preso il sopravvento, anche tanta preghiera è stata fatta solo per paura. Ma dovremmo piuttosto pregare per metterci in ricerca di Dio, per sentirlo vicino”