Salute

Caltanissetta, prevenzione del bullismo-cyberbullismo all’istituto “Don Milani”

Redazione

Caltanissetta, prevenzione del bullismo-cyberbullismo all’istituto “Don Milani”

Lun, 09/12/2019 - 11:37

Condividi su:

Caltanissetta, prevenzione del bullismo-cyberbullismo all’istituto “Don Milani”

CALTANISSETTA – L’Istituto Comprensivo “Don L. Milani”, diretto dalla Dirigente Scolastica Luigia Maria Emilia Perricone, si dimostra sempre all’avanguardia nella campagna di prevenzione al bullismo e al cyberbullismo così come fortemente voluto dal MIUR. Proseguono senza sosta, infatti, le iniziative coordinate dal professore Fabio Amico, referente per il bullismo/cyberbullismo, che proprio giorni fa ha visto il giusto riconoscimento per l’operato svolto in questi anni insieme alla dirigente Perricone con l’opportunità di relazionare sul tema in occasione della V edizione del Salus festival di Caltanissetta. Fedele al proprio credo secondo cui la prevenzione al fenomeno deve avere carattere continuo, sistematico e mirato, il progetto di prevenzione che coinvolge tutti gli ordini di scuola dell’Istituto Comprensivo, ha già visto concludersi gli incontri nel mese di novembre alla scuola primaria (plesso via F. Turati) in cui sono intervenuti l’esperto informatico Fabrizio Dellutri dell’Associazione CulturAlmente e Vincenzo Indorato, referente per la Giustizia Riparativa di Caltanissetta che hanno incontrato le classi quinte per parlare di cyberbullismo. Contestualmente alla scuola secondaria di I grado hanno svolto un ammirevole lavoro le dottoresse Valeria Dominici, Danila Curatolo e Sonia Mezzasalma con un percorso ideato e mirato per alcune classi riguardante la gestione dei conflitti. La preziosa collaborazione continuerà in questi giorni con degli incontri che vedranno, da un lato, impegnati i docenti della scuola secondaria di I grado in un confronto con le esperte della mediazione per la programmazione di nuove strategie di intervento e, dall’altro, i genitori degli alunni delle classi quinte della scuola primaria che incontreranno gli esperti Fabrizio Dellutri e Vincenzo Indorato che relazioneranno sul contrasto ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo e l’uso consapevole dei social media. L’obiettivo del percorso progettato dal professor Fabio Amico che ha già avviato i contatti con gli esperti della Polizia Postale e con il Procuratore dei Minori per degli incontri specifici sul tema che si terranno dopo le vacanze natalizie, ha per titolo “NOI….contro il bullismo e cyberbullismo” proprio, come dice Amico, “per indicare che i ragazzi in primis e tutta la comunità scolastica sono chiamati ad essere soggetti attivi e corresponsabili del percorso di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo che deve necessariamente partire dalla scuola nel suo ruolo di agenzia educativa”. Il progetto, infatti, persegue, così come fortemente voluto dalla dirigente Luigia Maria Emilia Perricone, un approccio integrato che porti ad affrontare i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo sotto diverse prospettive (psicologiche, pedagogiche, giuridiche e strettamente informatiche)