Istituto Don Milani: tanti stimoli creativi nei PON dedicati agli allievi dai 3 ai 13 anni

0
Docenti e Tutor dei progetti della scuola dell'infanzia

La scuola sta per concludersi e, oltre alla campanella che scandisce le consuete ore di lezione, all’istituto comprensivo Don Milani di Caltanissetta si è aggiunta la conclusione dei progetti extrascolastici.

Progetti di lingua, attività motoria, scientifica, letteraria e creativa della durata di 30 ore, mirati a far vivere agli allievi coinvolti, un’esperienza multidisciplinare e stimolante su differenti aspetti.

Per la prima volta, il Piano Operativo Nazionale (PON) dell’istituto diretto dalla professoressa Luigina Perricone, è stato aperto anche agli studenti della scuola dell’infanzia. L’iniziativa, dunque, ha coinvolto bambini e adolescenti di età compresa tra i 3 e i 13 anni.

I progetti svolti per la scuola dell’infanzia, erano volti non soltanto all’apprendimento di una singola disciplina ma anche a favorire la socializzazione, creare armonia, equilibrio e potenziare la sicurezza personale. Ai PON hanno aderito circa 80 allievi delle tre annualità dei plessi Don Milani, Aldo Moro e Gianni Rodari.

Il percorso di psicomotricità relazionale “Giochiamo Insieme” è stato condotto dalle docenti Patrizia Oliveri, Alfonsa Cosentino e Lia Copelli. “Abbiamo cercato di stimolare i 28 bambini – ha spiegato la tutor – aiutandoli a raffinare la motricità fine per raggiungere, anche attraverso un percorso musicale uditivo, il benessere fisico e psichico. L’obiettivo finale, infatti, era anche orientato a far comprendere a ogni singolo elemento coinvolto che era parte di una squadra”.

Il secondo percorso avviato, “Mani per menti creative”, puntava a avviare e migliorare le competenze in ambito artistico e manipolativo. Le docenti coinvolte, Fausta Caldarella e Biagia Cosentino, si sono mosse seguendo un approccio legato alla materia e al colore. I bambini, durante le attività, hanno utilizzato, tra gli altri, creta, schiuma da barba, farina e foglia d’oro. “Non è mai troppo presto per educare la mente del bambino a un contesto artistico e creativo anche attraverso la scoperta degli autori più celebri – ha spiegato la tutor – e, nei lavori dei piccoli, sono state riprese tecniche e modelli ispirati a Mirò e Klimt”. Sono emersi piccoli talenti che, lasciati liberi di interagire in un contesto laboratoriale, hanno vinto le loro iniziali perplessità contribuendo a creare un’atmosfera piacevole e gratificante.
L’ultimo PON dedicato ai più piccoli, “Happy English, è stato concentrato sull’apprendimento delle nozioni basilari della lingua inglese. I docenti coinvolti erano Fabio Amico e Donatella Frangiamone che hanno spiegato come sia stato fondamentale adottare un approccio ludico. “I bambini non sapevano ancora leggere e scrivere e, dunque, abbiamo lavorato con immagini, giochi e canzoncine. I piccoli allievi, seguendo l’iter di alfabetizzazione linguistica, hanno imparato a fissare concetti e suoni”.

I percorsi promossi nel plesso Filippo Cordova e dedicati agli allievi della scuola media, puntavano a potenziare la creatività in ambito scientifico, linguistico e creativo.

La passione per la matematica è stato il tema del progetto “Praticamente….matematica” curato dai docenti Arcangelo Pignatone e Fabio Amico. “Il modulo – ha spiegato il tutor – mirava a un recupero delle competenze di base nell’area logico-matematica attraverso l’utilizzo di metodologie innovative quali il problem solving e problem posing, l’apprendimento collaborativo, attività di peer-education e mezzi tecnologici”.

L’amore per l’arte e la letteratura, invece, è stato il fil rouge di “Dal Libro….al Cortometraggio” curato dai docenti Letizia Ognibene e Fabio Amico. “Abbiamo voluto rendere gli allievi da meri fruitori di prodotti letterari ad attivi e critici produttori attraverso la progettazione e realizzazione di un cortometraggio – ha sottolineato la professoressa -. Siamo partiti dall’attenta lettura e analisi di un testo letterario per proseguire verso l’ideazione della trama e stesura della sceneggiatura fino ai momenti di videoripresa. Un ringraziamento lo vogliamo rivolgere anche all’associazione Laboratorio dei Sogni che ci ha accompagnato in questo percorso”.

Non poteva mancare il PON dedicato alla lingua straniera. In “Let’s learn English….now” le docenti Lucia Colore e Carmela Barberi hanno cercato di potenziare la comprensione scritta e orale, sviluppare una buona fluidità linguistica e una buona pronuncia attraverso la musica e i giochi.

L’ultimo progetto attivato era mirato a potenziare il pensiero critico con “Sperimenti….Amo le scienze” con i docenti Arcangelo Pignatone e Giancarlo Lacagnina. “Abbiamo abbinato l’attività laboratoriale con lo studio di casi e il problem solving sfruttando il nuovo laboratorio scientifico a disposizione della scuola”.

Soddisfatti tutti i genitori degli allievi coinvolti nelle attività. L’auspicio è quello di poter ripetere, anche l’anno prossimo, l’esperienza vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here