La Nebrosport gioca in casa al Rally dei Nebrodi

0
Foto di repertorio

Sant’Angelo di Brolo – Giunge finalmente una delle gare più attese della stagione motoristica per la scuderia Nebrosport che nel weekend del 13 e 14 aprile 2019 si riverserà con tutta la propria energia alla 20esima edizione dell’ormai storico Rally dei Nebrodi. L’evento del messinese, che ogni anno attira i migliori driver del comprensorio, anche quest’anno è stato organizzato dalla CST Sport e sarà prova inaugurale della Coppa ACI Sport 8^ Zona e 2° round del Trofeo Rally Sicilia.

Grande fermento per la scuderia Nebrosport che schiera per l’occasione una batteria di tutto rispetto con ben 8 piloti.

Primo ai nastri di partenza sarà il ritorno dell’attesissimo presidente Carmelo Galipò in coppia con l’amico Tino Pintaudi. Il noto driver santangiolese ritorna in gara dopo l’ultima presenza al Rally Event del settembre 2016, al volante di Skoda Fabia R5, pronto a far valere la sua competitività in gare come sempre molto combattute, puntando ai vertici della classifica assoluta.

A seguire, ancora un equipaggio tutto Santangiolese composto dal driver Filippo Ferraro e dall’esperto navigatore Gaetano Caputo su Ford Fiesta R5. Dopo lo sfortunato ritiro dello scorso anno a causa di un guasto elettrico, per entrambi sono tantissime le motivazioni in gioco per far bene dinnanzi al pubblico casalingo.

Terzo, per ordine di partenza di scuderia, il pattese Nino Miragliotta in coppia con Elisabetta Franchina su Peugeot 106. In seguito al ritiro, in occasione della loro ultima gara al Tindari Rally del 2018 ultima nel corso della terza prova, il Nebrodi rappresenta subito una buona opportunità di riscatto per far bene in classe A6.

Altra vettura griffata Nebrosport, sarà la Peugeot 106 N2 di Giuseppe Leonte e Francesco Vercelli. Riconfermata dunque la coppia che al Rally dei Nebrodi della passata edizione aveva tagliato il traguardo finale in top ten della generale, vincendo la classe di appartenenza.

Un altro pilota di casa schierato dalla Nebrosport sarà Andrea De Gregorio affiancato per la prima volta da Rosario Siragusano. Il giovane pilota torna in pista dopo lo sfortunato ritiro del Tindari Rally 2018, come sempre per dare il massimo su ogni curva con la sua Peugeot 106 di classe N2.

Successivamente, non poteva certo mancare Antonello Foti insieme al fido navigatore Salvino Lo Cascio. Su Peugeot 106, l’equipaggio dall’intesa consolidata cercherà di replicare il successo dello scorso anno di classe RS1.6, puntando come sempre a migliorare la posizione nella classifica assoluta.

Ultima partenza, per quanto riguarda le vetture moderne, sarà quella di Sebastiano Martella affiancato da Mattia Tirintino su Peugeot 106 di classe RS1.6. Dopo l’ultima apparizione allo Slalom di San Piero Patti del 2018, il portacolori Nebrosport  cercherà di portare a casa un risultato importante sulle strade di casa.

Tra le auto storiche, invece, unico alfiere per la Nebrosport sarà ancora una volta Maurizio Calabria in coppia con la giovanissima figlia Delia. Lo scorso anno per la loro R5 Turbo era stata un’edizione memorabile che li aveva visti conquistare ben 3 trofei. Quest’anno, in classe E4, l’obiettivo sarà così quello di continuare il percorso di crescita iniziato proprio un anno fa su questi asfalti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here