Caltanissetta, ospitata sessione regionale dell’Associazione Parlamento Europeo Giovani

0
Dal 15 al 17 marzo Caltanissetta ha ospitato presso la piazza, il Liceo Classico “Ruggero Settimo” ed il Museo Tripisciano, la prima sessione regionale dell’Associazione Parlamento Europeo Giovani della nostra regione. L’evento (il più grande dell’Associazione in tutto il Sud Italia), ha incluso una sessantina di studenti provenienti da tutta la regione affiancati da uno staff internazionale, dal Portogallo sino alla Norvegia. Gli studenti hanno discusso i temi più rilevanti per l’Europa di oggi e di domani interamente in lingua inglese. L’attività è suddivisa in tre momenti ben distinti: Teambuilding(TM), durante il quale i delegates hanno potuto conoscersi e rompere il ghiaccio per creare una commissione compatta; Commettee work (CW), in cui, suddivisi in committees (commissioni), i ragazzi hanno discusso e cercato soluzioni ottimali per i propri topic, come ad esempio inquinamento, turismo e molte altre tematiche estremamente attuali; General assembly (GA), parte finale ma non per questo meno importante dove hanno difeso le proprie risoluzioni e attaccato i punti deboli di quelle degli altri, cercando di mostrare le proprie abilità e capacità critiche, poiché dopo questo evento i migliori saranno selezionati per altri eventi internazionali.
Decisivo é stato l’aiuto organizzativo di Giuseppe Giangreco, rappresentante di istituto del Liceo Scientifico “A. Volta”, assieme alla preziosa collaborazione dei suoi compagni e amici: Marco Amico, Carlotta Montagnino e Vincenzo Miccichè.
L’Evento è stato reso possibile grazie al contributo generoso del Comune della Città, della Banca G. Toniolo di San Cataldo, di Alfa ricerche & sviluppo, di PerBacco di Randisi, di Intorre Vending e del Frantoio Polizzi ed ha avuto un riscontro molto positivo fra gli studenti e le istituzioni scolastiche della Regione.
Speranzosi che attività di questo genere possano diffondersi nel nostro territorio, crediamo vivamente che tali eventi possano avvicinare i cittadini, in particolare i giovanissimi, a tematiche attuali che caratterizzano il nostro territorio sia a livello nazionale che europeo, affinché si sviluppi una maggiore consapevolezza  della cittadinanza europea, considerando il confronto in lingua inglese di fondamentale importanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here