Serradifalco. Un’intera comunità piange la tragica scomparsa in un incidente sulla Salaria del luogotenente dell’Orchestra dei Carabinieri Andrea Maida.

0

SERRADIFALCO. Un paese, Serradifalco, è piombato nel dolore più totale a seguito della notizia della tragica scomparsa di Andrea Maida. Il luogotenente nell’Orchestra dell’Arma dei Carabinieri ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto sulla Salaria. Andrea Maida aveva 53 anni ed abitava a Fiano Romano dove era sposato con due figli. L’incidente è avvenuto sulla strada statale 4 direzione “diramazione Salaria”. A provocarlo sarebbe stata un’auto a travolgere Andrea Maida che in quel momento era da solo in sella alla propria bicicletta e che stava procedendo nella stessa direzione di marcia. Mai avrebbe potuto immaginare che quell’auto potesse finirgli addosso. E invece così è stato. L’impatto tra l’auto e la bici sulla quale stava pedalando Andrea Maida è stato terribile e non gli ha lasciato scampo. Vani i tentativi del personale del 118 per cercare di rianimarlo. Andrea Maida è morto senza riprendere conoscenza. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Monterotondo per i rilievi utili a ricostruire l’accaduto. La notizia della morte di Andrea Maida, arrivata a Serradifalco, ha riempito di dolore un’intera comunità che lo conosceva e lo apprezzava non solo per le sue doti musicali che ne avevano fatto il primo clarinetto dell’Orchestra dell’Arma dei Carabinieri, ma anche per il suo carattere sempre aperto e disponibile. I funerali si svolgeranno giovedì 6 dicembre a Fiano Romano dove sarà  poi seppellito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here