Sommatino, area boschiva museo delle Solfare di Trabia Tallarita: taglio alberi “sospetto”. Pignatone M5s: “Aree verdi da tutelare”

0

SOMMATINO – Nei giorni scorsi il Coordinatore delle Guardie Giurate WWF, Nucleo Provinciale Caltanissetta, Ennio Bonfanti, dopo un attento sopralluogo ha evidenziato la grave situazione presente nell’area demaniale del “Museo delle solfare di Trabia Tallarita” ricadente nei comuni di Riesi e Sommatino. Detta area è stata oggetto di un recente intervento volto, teoricamente, al miglioramento e protezione dell’area, ma sorgono notevoli dubbi in merito alle modalità con cui tale azione è stata realizzata.

In particolare si è riscontrato che sono stati abbattuti un ingente numero di alberi sani di rilevante valore, con tagli a raso e successiva raccolta del prodotto legnoso maturo. Inoltre risultano essere state abbattute piante ancora viventi in ottimo stato di salute e di vigore vegetativo, nonché quelle con valore storico-testimoniale o con particolare valore estetico e paesaggistico per dimensioni e portamento; mentre risultano essere stati scartati gli alberi morti (in piedi o già atterrati), quelli in stato di deperimento grave nonché il legname secco e parzialmente bruciato presente sul soprassuolo.

Il tutto è stato ampiamente documentato dai rilievi fatti dalle Guardie WWF, che hanno già sporto adeguata denuncia ottenendo il blocco dei lavori.

Dell’accaduto si è interessato l’On. Dedalo Pignatone, eletto alla Camera dei Deputati, che afferma: “Le aree verdi della nostra provincia sono delle perle da tutelare e valorizzare. Il benessere dei cittadini passa anche attraverso un ambiente curato e tutelato, e le aree boschive non possono e debbono essere considerate aree di nessuno ma importante patrimonio di una intera comunità”.

Il valore di quest’area emerge anche dal fatto che trattasi di importanti aree boschive soggette a vincolo idrogeologico, boschivo, forestale, paesaggistico ed vincolo architettonico.

Si verificherà se l’intervento realizzato sia stato fatto a regola d’arte o abbia causato dei danni e, in tal caso si individuerà il responsabile.