Salute

Sversamento rifiuti nel nisseno, il questore Ricifari: ” Reati che lasciano questi territori in una condizione infelice”

Redazione

Sversamento rifiuti nel nisseno, il questore Ricifari: ” Reati che lasciano questi territori in una condizione infelice”

Mer, 29/06/2022 - 20:05

Condividi su:

“Si tratta di un’indagine lunga che ha visto gia’ altri esiti lo scorso anno, e testimonia un impegno dello Stato fattivo rispetto a questi reati che peraltro sono odiosi ancora piu’ perche’ consumati in dispregio della salute, dell’ambiente dove vivono gli stessi operatori, le stesse persone che questi reati compiono, lasciando questi territori in una condizione infelice e che coinvolge per primi i propri figli, i propri vicini, i propri amici. Ed e’ questo che rende triste questa vicenda.

Quello che rende ottimisti e’ invece il fatto che lo Stato riesce ancora una volta a incidere su queste situazioni. Il plauso va non solo ai miei collaboratori, gli operatori di pg del commissariato di Gela ma anche alla Procura della Repubblica che con impegno fattivo, costante, serio ci ha seguito e coordinato”. Lo ha detto il questore di Caltanissetta Emanuele Ricifari commentando l’operazione del commissariato di Gela che ha portato all’esecuzione di otto misure cautelari per i reati, contestati a vario titolo, di combustione e sversamento illecito di rifiuti, ricettazione e violazione di sigilli. Ad eseguire il provvedimento, su delega della Procura, il commissariato di pubblica sicurezza in applicazione di un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali e reali, emessa dal gip. In tutto sono 14 le persone indagate e sette i mezzi sequestrati utilizzati per sversare materiale di scarto proveniente da attivita’ agro-industriali su un fondo privato dove era stata allestita la discarica abusiva.

Articoli correlati