Salute

Caltanissetta. Due giorni di mobilitazione del Circolo PD “Guido Faletra” con le proposte del Partito in vista delle elezioni regionali

Redazione 1

Caltanissetta. Due giorni di mobilitazione del Circolo PD “Guido Faletra” con le proposte del Partito in vista delle elezioni regionali

Dom, 26/06/2022 - 08:08

Condividi su:

CALTANISSETTA. Due giorni di mobilitazione del Circolo PD Guido Faletra, che venerdì pomeriggio e sabato mattina ha incontrato i cittadini montando il suo gazebo in Corso Vittorio Emanuele e presso il mercatino comunale di via Ferdinando I. Lo ha reso noto Carlo Vagginelli, presidente del Circolo Pd Faletra.

Nel corso dell’iniziativa – cui hanno preso parte Silvia Farina, Amanda Minoia, Luca Bellomo, Andrea Alcamisi, Giuseppe Dolce, Claudio Di Vincenzo, Michelangelo Dell’Utri e Carlo Vagginelli – è stato distribuito un volantino con le prime proposte del Partito Democratico di Caltanissetta in vista delle prossime elezioni regionali: una norma regionale contro il caporalato, il rafforzamento dei controlli contro il lavoro nero, la riforma del modello di gestione dei beni culturali, il potenziamento del sistema sanitario locale, investimenti in infrastrutture e mobilità, lotta alla dispersione scolastica, incentivi allo sviluppo ed all’occupazione di donne e giovani.

Si tratta di proposte accomunate da un unico filo conduttore, ossia dall’idea che il declino della nostra regione potrà essere archiviato solo promuovendo una nuova stagione di diritti per tutte le cittadine e tutti i cittadini. Questo è il messaggio che il Partito Democratico vuole lanciare: andiamo oltre il fallimento del governo Musumeci per mettere al centro della politica siciliana le persone ed i loro diritti. Un invito è rivolto non rivolge a tutti i cittadini e non solo ad un pezzo della società.

Anche per tale ragione il prossimo 30 giugno il Circolo Faletra promuoverà un confronto con il mondo dell’associazionismo, del lavoro e della cultura, raccogliendo in quella sede suggestioni e proposte in vista delle primarie del 23 luglio e delle prossime elezioni regionali.