Salute

Rassegna Stampa. Lunedì sedute del consiglio comunale tornano in presenza

Lino Lacagnina - La Sicilia

Rassegna Stampa. Lunedì sedute del consiglio comunale tornano in presenza

Gio, 23/09/2021 - 09:03

Condividi su:

Ieri il presidente del Consiglio comunale Giovanni Magrì, immediatamente dopo avere accertato che sono state approntate tutte le misure di sicurezza in merito all’attuale normativa anti Covid, ha comunicato che l’eventuale svolgimento della sessione del 27 settembre sarà convocato “in presenza”.

Resta invece in videoconferenza la seduta di stasera (ore 20) perché la modifica di luogo e data dei lavori può essere formulata con 5 giorni di anticipo. Dovendo rispettare questa tempistica, Magrì ha potuto modificare soltanto le modalità di svolgimento della seduta di lunedì prossimo. «Finalmente risolviamo questo problema – è stato il suo commento – ma non potevo far nulla se prima non avessi ottenuto dal responsabile delle misure di prevenzione e di protezione ing. Antonio Lunetta tutte le rassicurazioni possibili».

L’attuale sessione del Consiglio era stata convocata “in seduta aperta” il 10 settembre e prevedeva tre appuntamenti (il 16, il 23 e il 27 settembre). Esaminati e approvati nella prima riunione del 16 tre dei cinque argomenti all’ordine del giorno (la nuova pianta organica delle farmacie e due mozioni presentate da Angela Caruso), restano da trattare gli altri due (regolamento della sosta dei veicoli in centro storico e adeguamento del costo di costruzione) che saranno discussi stasera (in videoconferenza, come detto) e se dovesse essere necessario prolungare l’esame delle delibere, si tornerà in aula – e stavolta in maniera “fisica” – lunedì prossimo 27 settembre.

Le norme fissate dall’ing. Lunetta sono perentorie e dovranno essere assolutamente rispettate. Prevedono la registrazione dei presenti, la registrazione della misurazione della temperatura, il rispetto della capienza massima indicata nell’apposita cartellonistica, l’accesso in aula con mascherine chirurgiche e FFP2, l’igienizzazione delle mani prima dell’ingresso in aula, il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, l’obbligo di restare seduti durante i lavori senza che sia modificata la posizione originaria delle poltrone, effettuare alcune pause esterne avendo cura di non creare assembramenti, favorire l’aerazione mantenendo sempre aperte porte e finestre (o in alternativa garantire l’a e r azione dei locali prima e dopo la riunione), rispettare i sensi di percorrenza per l’accesso e l’u s c ita dall’aula, garantire l’i g i e n i z z azione dei microfoni e tastiere e quant’altro utilizzato in misura promiscua dopo ogni utilizzo.

Necrologi di Caltanissetta