Salute

Mussomeli, a Palazzo Sgadari Arcistrauss e volontari provenienti da Germania, Francia, Spagna incontrano Amministratori e comunità locali

Carmelo Barba

Mussomeli, a Palazzo Sgadari Arcistrauss e volontari provenienti da Germania, Francia, Spagna incontrano Amministratori e comunità locali

Mer, 28/07/2021 - 08:49

Condividi su:

MUSSOMELI – Sabato prossimo, 31 luglio dalle 10.30 alle 12.30 presso Sala delle Adunanze, Palazzo Sgadari, si svolgerà il cerimoniale di consegna di 10 foto che i volontari del programma “Corpo Europeo di Solidarietà”, ospitati dall’Arcistrauss nell’ambito dei progetti “Anticorpi di Solidarietà” e “Tabulè: Sharing Tables, Living Cultures”, hanno scattato e doneranno all’amministrazione e alla comunità locali per l’accoglienza e l’ospitalità che gli stessi hanno ricevuto durante questi mesi di permanenza a Mussomeli. I volontari vengono da Germania, Francia, Spagna, Belgio, Estonia, Lettonia. Sono questi i progetti:

Con il progetto “Anticorpi di Solidarietà” si è voluto aumentare la consapevolezza nelle comunità locale della necessità di fare uso e buon uso della solidarietà per riuscire a farne un argine alle diverse forme di violenza che rischiano di infettare la società e rendere tutti i suoi cittadini avulsi dalla ricerca del bene comune.
Con il progetto “Tabulè: Sharing Tables, Living Cultures” si è fatto della tradizione culturale e culinaria lo strumento per esplorare la diversità che, diventando valore fondante dell’unione tra popoli, riesce ad essere occasione di sviluppo sociale e culturale dei giovani e delle comunità locali. Durante la mattinata, oltre la consegna delle foto, si parlerà dei risultati raggiunti da Strauss APS nel corso di questi mesi non semplicissimi, a causa della pandemia, rimanendo sempre un’agenzia educativa importante al servizio della comunità. Si parlerà anche di un gruppo di giovanissimi locali che sta implementando un progetto di solidarietà, “Be it”, interamente pensato e scritto da loro. Lo scopo di Be it è creare una comunità sana, che aiuti i giovani ad essere cittadini attivi e che sia libera da inutili pregiudizi. Per farlo, è importante combattere l’indifferenza di chi di solito non ha bisogno di sforzarsi per ricevere ascolto, e incoraggiare invece la tolleranza verso le minoranze, affinché ricevano lo spazio necessario per esprimersi e rivendicare i propri diritti.

Necrologi di Caltanissetta