Salute

San Cataldo. Cittadinanza Attiva dice “no” al Piano regionale per l’amianto.

Redazione 1

San Cataldo. Cittadinanza Attiva dice “no” al Piano regionale per l’amianto.

Sab, 17/10/2020 - 14:00

Condividi su:

San Cataldo. Cittadinanza Attiva dice “no” al Piano regionale per l’amianto.

SAN CATALDO. “La Città non ci sta: No alla discarica di amianto a San Cataldo”. Questo lo slogan di Cittadinanza attiva per dire no al piano regionale per l’amianto il cui decreto è stato recentemente firmato dall’assessore regionale al territorio e ambiente Salvatore Cordaro.

“L’assessore regionale dell’Ambiente – si legge – nella qualità di autorità ambientale nell’Isola, ha firmato il decreto con il quale viene dato il via libera al Piano regionale per l’amianto. Uno degli aspetti principali del Piano, è riconducibile alla localizzazione da parte della Regione Siciliana degli impianti di stoccaggio e di smaltimento di amianto in alcune aree del nisseno, tra queste aree come si evince nel documento ricade Il sito di San Cataldo, nella miniera Bosco-Palo, nel quale sarà realizzato un impianto di trattamento e la miniera di Milena, in cui verrà ubicata una discarica, entrambi a servizio dell’intera Regione Siciliana”.

“I siti minerari dismessi – prosegue la nota – con manufatti un tempo destinati ad attività di supporto a quella estrattiva, sono stati lasciati in pessime condizioni, alcuni anche con coperture in cemento amianto e nel caso di San Cataldo con procedure processuali ancora in corso, presso il tribunale di Caltanissetta, relativo all’illecito smaltimento di rifiuti pericolosi e nocivi e alla mancata bonifica ambientale in cui sono coinvolti anche dirigenti della Regione responsabili dei reati di gestione non autorizzata e disastro colposo con pericolo per la pubblica incolumità”.

“Apprendiamo con preoccupazione il decreto a firma dell’Assessore Regionale all’ambiente, le ripercussioni sulla salute pubblica saranno devastanti per l ‘intero territorio già compromesso da anni di abusi nei confronti del sito di Bosco-Palo. Tenuto conto di ciò sorgono spontanee delle domande: dov’è la deputazione Regionale del territorio che governa la Sicilia? L’onorevole Mancuso Deputato di maggioranza della Regione Siciliana cosa pensa di questo piano amianto sottoscritto dal suo Governo? Infine chiediamo a gran voce di unirci tutta la popolazione, le associazioni, e i partiti politici che hanno a cuore il nostro territorio e chiedere che vengano individuati dalla Regione altre aree meno popolate e soprattutto lontano dai centri abitati”.