Salute

Caltanissetta, obbligo di svolta per le moto indicato con un disegno sul cartello

Redazione

Caltanissetta, obbligo di svolta per le moto indicato con un disegno sul cartello

Dom, 27/09/2020 - 11:02

Condividi su:

Caltanissetta, obbligo di svolta per le moto indicato con un disegno sul cartello

Della rotatoria di via Messina (istituita a maggio, “spostata” ad agosto, riportata all’iniziale posizionamento nei giorni scorsi) ci siamo occupati qualche giorno fa per evidenziare il concentramento dei new jersey in pvc a ridosso del segnale stradale orizzontale che indicava la direzione obbligatoria, pensando che lo spostamento fosse stato per mano di qualche buontempone.

Invece no: su questa rotatoria c’è una “storia” che è contenuta nell’ordinanza dirigenziale dello scorso 21 settembre con cui è stato deciso di ripristinare i new jersey nella posizione iniziale per rendere meno precario il transito dei veicoli provenienti da viale Trieste e diretti nella parte alta di via Messina, ma anche di istituire l’obbligo di svolta a destra (verso viale Trieste) per veicoli a due ruote provenienti dalla parte alta di via Messina.

La limitazione per gli scooteristi è però indicata con dei disegni su un foglio affisso alla segnaletica verticale. A conoscere bene la problematica è Paolo Dell’Albani (“vespista” da sempre) che racconta: «Ho più volte contattato il Comando di Polizia municipale per segnalare la totale assenza di attrito alle basole dei veicoli a due ruote, tale da mettere a repentaglio l’incolumità dei conducenti nel momento della svolta a sinistra, verso la parte bassa di via Messina. Ecco perché avevano rimpicciolito la rotatoria. Ora che l’hanno ripristinata, a noi conducenti di veicoli a due ruote viene imposto l’obbligo di svolta verso viale Trieste. Quindi, se devo scendere verso il centro della città, non potrò più imboccare la parte bassa di via Messina e sarò costretto a fare un lungo giro, percorrendo viale Trieste. La soluzione? Reclutare uno “scalpellino” che sappia rendere meno liscia la superficie delle basole, in modo che riacquisti la capacità di attrito con le gomme» . (di Lino Lacagnina, fonte La Sicilia)