Salute

Asp Caltanissetta, contratti a medici, infermieri ed Oss in vista delle procedure concorsuali

Redazione

Asp Caltanissetta, contratti a medici, infermieri ed Oss in vista delle procedure concorsuali

Lun, 31/08/2020 - 10:33

Condividi su:

L’emergenza Covid-19 viene monitorata costantemente dai vertici dell’Asp di Caltanissetta che, dopo il rientro delle brevi vacanze ferragostane, hanno puntato l’a t t e nzione su quanto a marzo era rimasto in sospeso: conclusione delle procedure di mobilità e concorsi per la copertura delle figure mediche mancanti nella pianta organica. Una accelerata per evitare che la ripresa della pandemia possa frenare ulteriormente la macchina amministrativa e bloccare eventuali trasferimenti.

Così da martedì in servizio negli ospedali dell’azienda sanitaria ci saranno 5 infermieri, una pediatra, e 3 operatori sanitari che già avevano presentato istanza per la mobilità. Per la ripresa dell’attività sanitaria – ad agosto sono state garantite le emergenze in sala operatoria – sono stati assunti tre ostetrici, si è sbloccata la procedura di mobilità per i 10 posti in cardiologia (solo due medici hanno presentato istanza) e quella per la chirurgia (in questo caso sono solo due i medici che possono sottoscrivere il contratto). Questione differente, invece, per i reparti di Oncologia. Sono 32 i medici che si sono candidati per i tre posti messi a concorso e per loro inizieranno le procedure concorsuali visto che sono state nominate tutte le commissioni. Si cerca, insomma, di correre ai ripari dopo il “blocco” della attività strettamente collegate al Coronavirus.

Per tre mesi, infatti, vertici e funzionari dell’Asp di Caltanissetta hanno provveduto ad acquistare materiale sanitario, organizzare percorsi e commissionare gli acquisti dei macchinari che servivano per l’emergenza pandemica. Adesso si cerca di correre ai ripari, di organizzare la macchina sanitaria per il futuro. La conclusione delle procedure di mobilità di fatto sblocca anche quella concorsuale. Le commissioni nominate dal manager Alessandro Caltagirone, dal direttore sanitario Marcella Santino e da quello amministrativo Pietro Genovese rappresentano l’intenzione di mettere fine ad un “buco concorsuale” che ha mandato in tilt le strutture ospedaliere e gli ambulatori territoriali dell’intera provincia. (di L. M., fonte La Sicilia)

Necrologi di Caltanissetta