Sicilia, Musumeci: “Abolire il voto segreto in aula”

0

Il governo regionale non andrà più in Aula fino a quando non sarà abrogato il voto segreto. Ho già chiesto ai rappresentanti del centrodestra nella Commissione regolamento all’Ars di richiedere la formale convocazione dell’organo per procedere di conseguenza. Ho già anticipato la volontà del governo al presidente del Parlamento Miccichè». Lo afferma il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, il giorno dopo il ko subito all’Ars dalla legge di riforma del settore rifiuti determinato dal ricorso al voto segreto.

Il voto segreto aveva affossato ieri la riforma dei rifiuti, che rischia così il naufragio.  “Mi auguro che migliaia di siciliani guardino questa seduta in diretta perché è giusto che la Sicilia sappia cosa sta accadendo – ha tuonato ieri il Governatore – In commissione si è lavorato per 29 sedute.Ieri abbiamo concordato un calendario, ci siamo accordati per un confronto informale. Il presidente Miccicchè, impossibilitato a essere presente, ha chiamato i capogruppo di Pd e M5s perché non ci fossero voti segreti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here