Salute

Lo Sporting Vallone cade in casa contro l’Akragas. Le foto

Salvatore Catalano

Lo Sporting Vallone cade in casa contro l’Akragas. Le foto

Mer, 20/11/2019 - 22:49

Condividi su:

Lo Sporting Vallone cade in casa contro l’Akragas. Le foto

CAMPOFRANCO – L’Akragas con un gol per tempo, Gambino al 49’ del primo tempo e Caronia al 73’, anche se il risultato poteva essere piu’ ampio, passa meritatamente sul campo dello Sporting Vallone. Per la squadra di Ciccio Nobile anche due legni ed un salvataggio sulla linea. A fine gara grande festa nel settore ospite tra i 200 tifosi agrigentini e la squadra sotto gli spalti a festeggiare con loro per piu’ di dieci minuti. Una prova di forza dell’Akragas, la prima del dopo Mutolo in panchina, soprattutto sul piano del gioco. Akragas ancora imbattuta dopo dieci giornate, sette vittorie e tre pareggi, seconda dietro il Dattilo capolista a punteggio pieno. Lo Sporting Vallone nonostante la supremazia dell’Akragas ha provato ad opporsi ma il gol al quarto minuto di recupero ha tagliato le gambe ai ragazzi di mister Sclafani. L’Akragas parte meglio, al 7’ il primo tiro di Pirrone nella porta difesa da Iacono. La pressione dei biancoazzurri si fa piu’ insistente e al 10’ è il turno di Gambino, colpo di testa centrale. Al 12’ Gambino per Santangelo, tiro cross che colpisce la traversa ma con la palla che aveva attraversato la linea di fondo. Al 15’ su una punizione di Treppiedi da buona posizione Biancola manda alto. Lo Sporting non ci sta e va alla conclusione con Corso su assist di Panepinto e Giannusa che al 18’ recuperata una buona palla, da buona posizione tira centrale e Paterniti respinge. Al 28’ gran punizione di Gambino dai 20 metri e colpisce in pieno il palo, nell’occasione si infortuna il portiere Iacono che lascia il posto al giovane Marino. Nel quarto ed ultimo minuto di recupero arriva un po’ a sorpresa il gol di Gambino, cross dalla destra di Biondo e l’attaccante di testa manda il pallone all’incrocio dei pali. Ad inizio secondo tempo Immesi da 25 metri impegna Paterniti e poi torna a farsi pericoloso l’Akragas. Al 55’ Gambino parte sul filo del fuorigioco, salta il portiere ma il tiro a colpo sicuro gli viene ribattuto da un strepitoso Immesi che si immola. Al 64’ gran conclusione dal limite dell’area di Treppiedi che colpisce il palo. Al 73’ il meritato raddoppio, Biondo va via sulla sinistra, miracolo del portiere Marino e Biondo che riesce a servire l’accorrente Caronia che insacca sotto la traversa, per il 2-0 finale prima della grande festa girgentina.

SPORTING VALLONE 0
AKRAGAS 2
SPORTING VALLONE: Iacono (34’ Marino), Mingoia (83’ Candela), Immesi, Palazzo, Guida, Cantavenera (37’ Speciale), Panepinto, Sciacca, Messina (70’ Cornazzani), Giannusa, Corso (49’ Polito). All. Accursio Sclafani.
AKRAGAS: Paterniti, Caronia, Mannina, Pirrone (88’ La Rocca), Biancola, Licata, Biondo, Pilonetto (92’ Graziano), Gambino (93’ Sodano), Treppiedi, Santangelo (68’ Lala). All. Francesco Nobile.
ARBITRO: Stefano Moretti di Como, RETI: 49’ pt Gambino, 73’ Caronia.