Butera. La Giunta ha aderito al Comitato er la candidatura a Patrimonio dell’Umanità Unesco dell’”Identità culturale della Valle del Gela”.

0

BUTERA. L’amministrazione comunale buterese, guidata dal sindaco Filippo Balbo, ha aderito al comitato promotore per la candidatura a Patrimonio dell’Umanità Unesco dell’”Identità culturale della Valle del Gela”. Quest’ultima, infatti, è candidata alla lista Unesco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il progetto prevede il supporto del Comitato, già costituito il 22 agosto scorso, e prevede la partecipazione del Comune di Butera tra i soggetti promotori. In precedenza, il Comune di Gela ha già aderito al Comitato Promotore dell’Identità Culturale della Valle del Gela. <L’amministrazione comunale – ha rilevato il sindaco Filippo Balbo – ritiene di dover aderire e sostenere questa proposta poiché il patrimonio culturale e naturale del territorio oggetto della candidatura, costituisce l’eredità del passato da trasmettere alle generazioni future>. Il territorio della Valle del Gela riguarda l’area geografica che insiste tra i Comuni di Gela, Butera e Niscemi ed i territori immediatamente limitrofi e confinanti, caratterizzati dal percorso fluviale del fiume Gela. Da qui l’adesione da parte del Comune di Butera al Comitato Promotore della Candidatura dell’ “Identità Culturale della Valle del Gela” per avviare e sostenere la procedura volta all’inserimento nella Lista propositiva italiana del Patrimonio Culturale Mondiale dell’Unesco e al successivo riconoscimento a “Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco. La Giunta ha anche autorizzato il sindaco Filippo Balbo alla sottoscrizione dell’istanza di adesione al Comitato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here