Corteo storico attraverso il centro  abitato. Bomba d’acqua crea il fuggi fuggi

0

MUSSOMELI – “Se solo la pioggia non l’avesse inzuppata a più riprese, costringendo i partecipanti, compresi i tanti figuranti del corteo storico ad un precipitoso fuggi fuggi generale, la festa del castello sarebbe stata ricordata come una delle più partecipate e meglio organizzate degli ultimi decenni. Invece gli organizzatori hanno dovuto fare i conti con le bizze del tempo e seppure masticano amaro, ribadiscono che la festa, giocoforza ridimenzionata loro malgrado, è stata comunque partecipata fino alla fine, ovvero anche all’interno del maniero con il castello animato.Ma la malevolenza non è soltanto un venticello e fa male, tant’è che ieri l’assessore Seby Lo Conte (il primo a sbracciarsi quando c’è da faticare)  ha postato un amaro sfogo. !Quest’anno diceva ieri l’assessore Lo Conte, abbiamo riorganizzato il percorso del centro storico , facendo sfilare i figuranti lungo il centro storico, con partenza da Piazza Umberto, discesa dell’orologio, sino in Piazza Roma e quindi conclusione poi in Piazza del Popolo, con l’esibizione dei vari gruppi e le rievocazioni storiche. Abbiamo avuto il pienone  di pubblico, con riscontri molto positivi, ma poi alle 18,30 è venuta giù una bomba d’acqua che ha provocato il fuggi fuggi”. “E’ stata una vera bomba d’acqua, aggiunge Angelo Spoto,uno dei figuranti che ci ha costretti a cercare subito riparo.Per fortuna lo spettacolo in Piazza era pressocchè concluso  e ci siamo ritrovati nel vicino chiostro San Domenico, dov’era previsto il rinfresco, prima di essere trasferiti a bordo di pullman al Castello, per animare la serata all’interno delle antiche sale. La bomba d’acqua però ha letteralmente insuppato i vestiti e tanti figuranti, specie quelli che erano venuti da fuori per indossare i nostri abiti storici, visto la difficoltà a reperire volontari in loco, hanno preferito andare via. L’assessore aggiunge,: visto che poi il tempo s’è rimesso, con gli altri figuranti del posto, abbiamo deciso lo stesso di dare vita al castello animato, che suppure ridimenzionato rispetto alle precedenti edizioni, è stato comunque partecipato e apprezzato.Così come apprezzata è stata l’esibizione della fanfara dei bersaglieri, nonostante la pioggia mattutina. Successo anche per per gli oltre 200 partecipanti col Treno del gusto che hanno avuto modo di assaggiare i prodotti  slow food”. “Si aggiunga, dice il sindaco Giuseppe Catania, che la troupe televisiva inglese è già attiva ed ha già girato diverse riprese sia riguardo la fiera e la festa del castello, sia riguardo la festa della Madonna dei Miracoli che toccherà il suo clou a fine settimana per presentare il format di sei puntate che sarà trasmesso  in Inghilterra. Sono state già individuate le sei coppie inglesi che ristrutturano le case a 1 euro”. (LA SICILIA : ROBERTO MISTRETTA) (IL VIDEO DELL’INTERO EVENTO E LE INTERVISTE)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here