Gambino chiude la campagna tra applausi e cori da stadio

2

Per l’ultimo appello agli elettori nisseni Roberto Gambino è tornato a parlare in Corso Umberto.
A sostenere il candidato pentastellato era presente, sul palco, una folta squadra impegnata a più livelli di governo e il vicepremier Luigi Di Maio.
Davanti a loro un “manto” di gente che ha calorosamente manifestato il proprio consenso applaudendo a ogni intervento e richiamando a gran voce Roberto Gambino e Luigi Di Maio.
Ad aprire il comizio elettorale è stata la deputata nazionale Azzurra Cancelleri che ha presentato i candidati del Movimento 5 Stelle per le elezioni europee. Erano presenti Alessandra Todde, Antonella Corrado, Ignazio Corrao e Dino Giarrusso.
“La città ha bisogno di un riscatto e noi dobbiamo votare Roberto Gambino per liberare Caltanissetta da tutte le ipocrisie e le storture – ha ribadito il deputato regionale Giancarlo Cancelleri -. Noi siamo abituati a lavorare per il bene del territorio e non per spartirci le poltrone. Noi non attacchiamo le persone ma ci confrontiamo sulle idee politiche e le proposte per risolvere i problemi di Caltanissetta”.
“Dobbiamo lavorare in ogni territorio per attribuirgli una specifica vocazione – ha ribadito il vice premier Luigi Di Maio -. Questa è una risorsa che va sfruttata per incrementare lo sviluppo economico. Le idee più belle escono dall’incontro con le persone e questo io auguro a Roberto Gambino e a tutta la sua giunta. Quello che ci consente di andare avanti è la credibilità nei confronti dei cittadini. Noi ci mettiamo la faccia e il nostro impegno. Non ci fermeremo davanti alle difficoltà, continueremo a lavorare e confrontarci su problemi e obiettivi. Se Roberto domenica vincerà avrà dalla sua parte tutti i ministri del governo italiano”.
“Comincio a sentire un’aria nuova e la conferma della voglia del cambiamento l’abbiamo avuta quando abbiamo registrato 7 punti in più rispetto ai voti registrati dalla lista – ha commentato Roberto Gambino visibilmente emozionato davanti ai cittadini che continuavano a interromperlo con gli applausi -. Questo ci ha fatto capire che la gente è stanca delle vecchie logiche portate avanti dalla politica tradizionale. I cittadini chiedono discontinuità con il passato”.
Sul palco, insieme a Roberto Gambino, erano presenti anche gli assessori designati Grazia Giammusso, Luciana Camizzi, Giuseppe La Mensa, Marcello Frangiamone e Cettina Andaloro.
“Da tecnico, in questi anni, mi sono impegnato per la città andando a reperire fondi e saperli gestire. Adesso mi sto presentando agli elettori accompagnato da una squadra qualificata di professionisti. Noi siamo esperti della macchina organizzativa e, se domenica ci sceglierete, avremo modo di dimostrarvelo”.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here