Mussomeli, la giunta pasquale col Cristo Risorto, la Madonna della Pace e San Michele ha sfidato il freddo

0

MUSSOMELI – Con la tradizionale giunta pasquale in Piazza Umberto, con un pubblico che ha cercato di trovare riparo dal freddo lateralmente, si è concluso il lungo e partecipato periodo in cui le Confraternite locali hanno cercato di esprimere al meglio il loro molteplice impegno nelle varie circostanze in cui hanno avuto un ruolo attivo in sintonia coi propri parroci. Sono state registrate presenze di giovani all’interno dei cinque sodalizi che sono apparsi fra loro uniti. E’ stato breve il tragitto della Giunta Pasquale, che ha visto impegnati l’ Arciconfraternita del SS. Sacramento della Madrice, di cui è Priore Alessio Barba, con i suoi numerosi confrati, con la statua del Cristo Risorto, la confraternita di Maria SS. delle Vanelle, con Salvatore Causo e i suoi confrati, con la statua di San Michele e la confraternita del SS. Sacramento di San Giovanni, con Giovanni Valenza e la sdtatua della Madonna della Pace.. Giunta Pasquale con l’esecuzione dell’Inno pontificio della Filarmonica di Mussomeli che dalla Piazza Umberto è snodato attraverso la via Palermo, Via Madonna di Fatima fino a raggiungere la Piazza Roma da dove è proseguito il rientro nelle chiesa Madre. Lungo il breve tragitto, non sono mancate le tradizionali “annacate” in segno  di gioia ma con un meteo, purtroppo, che non si è mostrato benevolo col suo pungente freddo. Da dire che a questo evento non c’è  mai  la partecipazione del clero.