Salute

Villalba: Donazione libri al Plesso “Garibaldi” in occasione 30° anniversario morte di Padre Iucolino

Carmelo Barba

Villalba: Donazione libri al Plesso “Garibaldi” in occasione 30° anniversario morte di Padre Iucolino

Ven, 08/03/2019 - 13:11

Condividi su:

VILLALBA – Alcuni giorni addietro, esattamente il 20 febbraio, in occasione del trentesimo anniversario dalla scomparsa di padre Iucolino, si è tenuta una manifestazione presso il nuovo Auditorium del plesso scolastico “G. Garibaldi” di Villalba che ha avuto come tema “I libri e la lettura a scuola”, all’interno della quale la famiglia dell’arciprete scomparso ha voluto donare dei libri per ragazzi per la biblioteca scolastica e un abbonamento alla rivista “Focus Junior”. La manifestazione ha avuto inizio con una breve presentazione da parte della coordinatrice di Plesso Prof.ssa Giuseppa Immordino che ha anche sottolineato come docenti e alunni del Plesso Garibaldi avessero messo, nel corso degli anni, al centro della loro identità il libro e la lettura. La parola è poi passata alla Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di Vallelunga-Marianopoli-Villalba che oltre ai saluti ha introdotto le tematiche della giornata ed ha ringraziato la famiglia Iucolino per la donazione. Ha concluso le attività la prof.ssa Graziella Iucolino che con una approfondita presentazione biografica multimediale ha messo in risalto le doti dello zio parroco quali la giustizia, la dolcezza, la passione per la vita sacerdotale e per la musica liturgica. Hanno mostrato particolare interesse alla presentazione, sia i docenti presenti ed alunni, che sono stati partecipi, motivati ed entusiasti. La Dirigente Scolastica e la Coordinatrice di Plesso hanno indirizzato una lettera di ringraziamento alla famiglia del parroco di cui riportiamo la conclusione: “…Il vostro prezioso contributo, permetterà di incrementare la Biblioteca Scolastica del Plesso “Garibaldi”, dando l’opportunità ai docenti di stimolare ulteriormente il percorso di crescita personale e culturale dei ragazzi, oltre a rafforzare la sensibilità alla lettura, passione e ricchezza da condividere e attività di costruzione dell’azione educativa e formativa che i docenti stessi svolgono. Grazie dunque di cuore, da parte dei ragazzi e delle ragazze e di tutti coloro che li accompagnano nel percorso di costruzione del loro futuro. Esprimendovi nuovamente riconoscenza per la sensibilità dimostrata Vi Inviamo Cordiali Saluti….”.

Necrologi di Caltanissetta