Caltanissetta. Gli scacchi protagonisti all’IIS “Di Rocco”. In bella evidenza anche il campione provinciale Riccardo Garito.

0

CALTANISSETTA. Gli scacchi gran protagonisti all’IIs Di Rocco di cui è dirigente scolastica la prof.ssa Giuseppina Terranova. Qui, a conclusione del Pon, s’è infatti svolto un torneo natalizio di scacchi. Organizzatori dell’evento sono state le docenti Rossella Galatioto e Daniela Punturo. Ad arbitrare gli incontri è stato il maestro di scacchi Antonino Polizzi. Al torneo hanno preso parte alunni e professori. Gli alunni partecipanti sono stati Lipani Andrea, Riggio Daniel, Sarda Michele; Contino Simone; Dimajo Francesco, Bartolotta Valerio ; Iacuzzo Matteo; Lo Bianco Francesco. Tuttolomondo Pietro, Giadone Angelo, Imera Carlo, Brunetti Vittorio, Palumbo Paolo e Sciascia Marco. I docenti che hanno preso parte al torneo sono invece stati Cerami Vincenzo, Mazzarisi Salvatore e Cutri Luigi. Fuori gara ha partecipato anche il giovanissimo (appena 13 anni) campione provinciale Riccardo Garito. Quest’ultimo, a dispetto della sua ancor giovane età, ha veramente incantato per la sua capacità di gestione strategica degli incontri, ma anche per la sua velocità di pensiero. Un giovanissimo del quale il maestro Antonino Polizzi, nella sua qualità di Istruttore federale e Responsabile tecnico dell’evento, ha parlato come di un vera promessa scacchistica. Non sono stati comunque da meno gli alunni del “Di Rocco” che si sono distinti anche loro per bravura e capacità di lettura delle situazioni tattiche più critiche. L’Istituto scolastico superiore nisseno ha promosso un evento che è stato particolarmente apprezzato nel mondo degli scacchi. La sensibilità della dirigente scolastica a promuovere concretamente questo evento, associata all’impegno dei docenti sono state componenti decisive per il successo della manifestazione. Il corso di scacchi recentemente tenuto nell’IIS “Di Rocco” ha riscontrato una risposta entusiastica da parte degli alunni, alcuni dei quali hanno anche evidenziato potenzialità notevoli. In particolare, Carlo Imera, Matteo Iacuzzo, Riggio Daniel, Bartolotta Valerio e Francesco Di Majo hanno dimostrato il possesso di doti scacchistiche non indifferenti. Per la cronaca, a vincere il titolo è stato Carlo Imera, mentre al secondo posto s’è piazzato Francesco Di Maio e al terzo Matteo Iacuzzo.