Catania, uccise figlio neonato: madre ai domiciliari in struttura adeguata

0

CATANIA Sara’ trasferita in una struttura piu’ adeguata, dove scontera’ i domiciliari, la giovane madre di 26 anni accusata dell’omicidio del figlio di tre mesi. Il gip del Tribunale di Catania, Giuseppina Montuori, su richiesta dell’avvocato della donna, il penalista Luigi Zinno, ha accordato il trasferimento in una Comunita’ terapeutica assistita che potrebbe avvenire in giornata. Le indagini sull’omicidio, avvenuto lo scorso 14 novembre, sono state condotte dagli agenti del Commissariato ‘Borgo Ognina’. La donna ha ancora “dei vuoti” e “difficolta’ nel capire le domande e rispondere”, afferma il suo legale. “Non ha realizzato l’accaduto – aggiunge l’avvocato Zinno – e per questo ha bisogno di una struttura protetta che l’aiuti psicologicamente. Comunque vada lei si sentira’ colpevole dell’accaduto, e si autocondannera’ da sola. Ha bisogno d’aiuto…”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here